Le 12 leggi della gratitudine che cambieranno la tua vita

Non dimenticare di essere grata a chi ti è stato accanto e alle esperienze che hai vissuto: ecco 12 leggi della gratitudine

Probabilmente ti sarà già capitato di sentire che la vita è un po’ come un percorso.

A volte cammini in pianura e non fai alcuna fatica, altre volte percorri strade in collina – qui la salita si fa sentire – e altre ancora ti ritrovi a camminare lungo una strada sterrata, come quelle che si trovano in montagna.

La vita è infatti fatta di alti e bassi ed è proprio il suo carattere ecclettico e lontano dalla staticità, che la rende speciale e per certi versi, un’avventura. Ciascuna di noi viaggia con uno zaino in spalle contenente il proprio bagaglio culturale e di vita e affronta il presente a testa alta, con uno sguardo positivo rivolto al futuro.

Il nostro essere si plasma ogni giorno attraverso le esperienze di vita, che sono state in qualche modo influenzate da una serie di eventi e persone. Essere grati può dare un senso al tuo passato, ma può spalancare le porte a un presente sereno e creare una visione positiva per il futuro. Ecco le 12 leggi della gratitudine che cambieranno la tua vita:

  1. la gratitudine favorisce il perdono. Anche se qualcosa non è andato per il verso giusto, non sarebbe costruttivo piangere e disperarsi troppo per quanto accaduto. Ringraziare per l’esperienza vissuta, può invece dare un senso al tuo passato, presente e futuro;
  2. la gratitudine include tutto. Non ci sono esperienze per le quali essere grate e altre per le quali non esserle. Tutte hanno infatti contribuito alla tua crescita e ti hanno lasciato in dono un insegnamento;
  3. la mente grata non dà mai nulla per scontato. La circostanza o la persona che oggi stai dando per scontata, potrebbe forse essere quella di cui avrai bisogno in futuro;
  4. nella gratitudine c’è spazio anche per la retribuzione. A volte riceviamo più di quanto diamo e non ce ne accorgiamo, ma la vita, senza la gratitudine, non può essere davvero ricca;
  5. gratitudine vuol dire anche essere presente. Prese dalla frenesia delle attività da svolgere, dimentichiamo di soffermarci sul presente e non lo viviamo appieno;
  6. il potenziale di gratitudine aumenta se metti da parte l’autocontrollo. Tenere sotto controllo ogni aspetto della tua vita può portare a perderti lungo la strada. A volte, lasciarsi andare e affrontare coraggiosamente nuove sfide può essere la scelta più giusta;
  7. essere grati vuol dire non solo farlo tramite le parole, ma viverle. Non soffermarti solo sulle parole con le quali vuoi essere grata, ma vivi e rendi concreto il tuo essere;
  8. omaggia le persone e le circostanze che hai perso, con la gratitudine. Il più grande regalo che puoi fare alle persone che hai incrociato nella tua vita è esserle grate;
  9. sii grata per ciò che hai ora. Non focalizzati troppo sul futuro perché non sai come potrà essere o meglio, ciò che c’è di certo, è che sarà in base a come tu affronti il tuo presente. Per questo, sii grata per il presente;
  10. non hai bisogno di più di ciò che già hai. Invece di desiderare cose o esperienze che al momento non puoi avere, ringrazia per quello che possiedi in questo momento della tua vita;
  11. essere grata ti renderà sempre felice. La felicità non consiste nel volere sempre di più, ma vuol dire godersi questo momento pienamente ed esserne grata;
  12. sii grata per ciò che hai e avrai di più. Se focalizzi la tua attenzione su quello che non hai, finirai per non averne mai a sufficienza.

Le 12 leggi della gratitudine che cambieranno la tua vita