10 cose da non dire a una donna “in quei giorni”

Ciclo mestruale... quel gran mistero per molti uomini che vedono la propria donna trasformata in quei giorni e non sanno proprio cosa dire

Quest’articolo è nato per aiutare i nostri uomini a comprendere cosa significa per una donna avere il ciclo mestruale e cosa assolutamente non dire per evitare di venire “mangiati vivi”. La donna durante il periodo del ciclo mestruale è sottoposta ad una tempesta ormonale che influisce in modo più o meno rilevante sul suo carattere e sulle sue emozioni. A parte il dolore che può essere significativo in taluni casi o irrilevante in altri, ogni donna subisce l’effetto del periodo mestruale in modi diversi: c’è chi si attacca al frigorifero, c’è chi piange come un rubinetto rotto per ogni e dico OGNI cosa, c’è chi è così tesa che la si potrebbe suonare come un violino. Per comprendere quanto sia influente il ciclo mestruale nelle donne si consideri che una compagnia britannica è arrivata a permettere alle donne di rimanere a casa in quei giorni. Una cosa però hanno in comune tutte queste donne: l’irritabilità. Perciò uomini fate attenzione perché ci sono assolutamente delle cose che non dovete dire mai e poi mai in quei giorni.

La frase peggiore che un uomo potrebbe dire è: “Ti vedo un po’ ingrassata in questi giorni”. Già non la si deve assolutamente dire mai, ma in quei giorni tanto più perché quasi sicuramente è vero. Lo stesso vale per “mamma mia che faccia che hai!”, “hai dormito?”, “guarda hai un brufolo proprio lì al centro della fronte”. Uomini in quei giorni se proprio non riuscite a fare nessun complimento allora piuttosto non dite niente. Altre frasi da evitare sono: “beh dai almeno siamo certi che non sei incinta”, “che ne dici se ci andiamo a fare una bella nuotata?”, “non sarebbe meglio mangiare qualcosa di più leggero stasera?”.

A volte gli uomini poi sembrano peccare d’ingenuità passando da frasi tipo “ma hai di nuovo il ciclo?” ad altre come “ma hai il ciclo?”. Nel primo esempio vediamo l’ingenuità dell’uomo che si stupisce del fatto che dopo un mese la sua donna ha di nuovo il ciclo, come se dipendesse dalla sua volontà! Nel secondo esempio troviamo l’uomo poco avveduto che pensa che ogni volta che una donna è arrabbiata è perché ha il suo ciclo, magari farsi ogni tanto un esame di coscienza no?

Possiamo finire questa escalation di frasi da non dire con lo stupore genuino di chi pensa che il ciclo mestruale della donna possa essere un personale momento di vacanza, mai errore fu più grande. Non perché la donna non potrà generalmente dedicarsi ad attività di coppia richiederà meno attenzioni, anzi semmai è proprio il contrario. Sarà più bisognosa di coccole perché più sensibile, più bisognosa di aiuto in casa perché dolorante e con meno forze, più bisognosa di comprensione perché più irritabile. Uomini non state per partire per le vacanze, ma per i lavori forzati!

 

10 cose da non dire a una donna “in quei giorni”