10 cibi inquietanti: ciò che non avreste voluto sapere

Tutte le imbarazzanti verità sulla preparazioni di alcuni cibi che consumiamo molto, ma molto spesso. Scoprite insieme a noi quali sono

Troppo spesso pensiamo di sapere cosa compriamo da portare in tavola, ma la realtà è ben diversa. Confessatelo: quante di vuoi, oltre a controllare la data di scadenza, approfondiscono la conoscenza degli alimenti, leggendo con attenzione l’etichetta relativa agli ingredienti? Non molte, scommettiamo. Quindi di sicuro non potete sapere tutto sui cibi che si trovano sugli scaffali dei supermercati.

Lo sapevate che la maionese oltre a essere buonissima ha dei poteri sterminanti ed era usata per sbaragliare i pidocchi? Mentre il ketchup era un ottimo rimedio nell’800 per bloccare la diarrea. E una sola bevanda a base di cola, da sole contiene più zucchero di quanto ne occorre in un giorno.

Meglio conoscere le scottanti verità su come vengono preparati alcuni alimenti di largo consumo.

Anche con il pane non si può star tranquilli, c’è un componente – la L-Cysteine – utilizzata per farlo, che contiene capelli umani e piume d’anatra. Prima di comprare il pane, meglio leggere sull’etichetta se compare.

Anche per l’acqua minerale ci sono novità, pare che in molti casi le bottiglie contengano acqua di rubinetto.

Ecco l’elenco dei 10 cibi e le  inquietanti verità su di loro.

 

10 cibi inquietanti: ciò che non avreste voluto sapere