10 anni in meno, con 3 litri d’acqua al dì: la storia di Sara Smith

Bastano 3 litri d’acqua tutti giorni, per un mese per ringiovanire in maniera stupefacente e avere benefici incredibili sul corpo, sia all’intero che fuori.

E’ quello che ha raccontato al Daily Mail, Sara Smith, 42 anni, una donna che ha sperimentato sul proprio corpo gli effetti positivi  dell’idratazione del corpo.
La cura le è stata consigliata da un neurologo a cui Sara si è rivolta perché soffriva di emicrania e cattiva digestione, anche un nutrizionista, le ha poi confermato la cura: bere 3 litri d’acqua ogni 24 ore. Un litro al mattino, uno al pomeriggio e uno alla sera. Così, secondo il neurologo, il suo corpo avrebbe lavorato al meglio e non avrebbe più sofferto,

Sara parte per la missione e per testimoniare il suo impegno decide di fotografarsi e immortalare gli effetti della cura.

Subito si accorge di fare più pipì e la sua pelle diventa ogni giorno più luminosa, anche la cellulite comincia a svanire. La pancia diventa piatta, l’intestino funziona meglio e le occhiaie diminuiscono.
Una sera beve troppo e si aspetta il solito mal di testa del mattino dopo, e invece nulla. Tutti benefici dell’acqua che reidrata il cervello disidratato dall’alcol.

Sara continua a fotografarsi e ogni settimana si meraviglia, sembra un’altra, ha perso un kg e 3 centimetri, senza modificare la sua alimentazione. L’acqua ha poteri benefici sul nostro corpo non c’è alcun dubbio

Anche i problemi respiratori sono diminuiti. Inoltre, come ha ricordato la dottoressa Emma Derbyshire della Manchester Metropolitan University il cervello è composto al 73% d’acqua e un’eventuale disidratazione può rovinare le sue funzionalità.

Sara continuerà a bere 3 litri d’acqua al giorno e dichiara: perché qualcuno sano di mente non dovrebbe voler provare qualcosa che porta questi grandi risultati?

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

10 anni in meno, con 3 litri d’acqua al dì: la storia di Sara S...