Usi e benefici dei Sali da bagno

I sali da bagno sono un vero toccasana per il corpo, in particolare per ridurre lo stress e gli inestetismi della pelle: ecco i loro benefici e come utilizzarli!

Niente è meglio di un bel bagno caldo per coccolarsi un po’ e gettarsi alle spalle lo stress di una giornata pesante. Esistono però dei casi in cui un bagno caldo può favorire dei netti miglioramenti alla nostra salute e al nostro equilibrio psicofisico: basta utilizzare i giusti sali da bagno, perfetti alleati contro lo stress!

I sali da bagno sono una soluzione semplice per aiutare corpo e mente a rilassarsi, eliminare le tensioni accumulate durante la giornata, drenare i liquidi in eccesso e pulire la pelle in profondità. Questi prodotti possono essere arricchiti con oli essenziali o altri ingredienti dalle diverse proprietà per ottenere un determinato effetto sulla pelle. Aggiungere quindi al solito bagno i sali giusti può apportare innumerevoli benefici: ecco quali sono.

7 benefici dei Sali da bagno

Medici e ricercatori sono concordi nell’attribuire ad alcuni sali da bagno, numerose proprietà curative e benefiche per l’organismo. In particolare:

  1. aiutano a regolarizzare il battito cardiaco, abbassano la pressione, prevengono l’indurimento delle arterie e riducono il rischio di formazione di coaguli;
  2. aiutano a depurare l’organismo, eliminando tossine e sostanze dannose;
  3. contribuiscono al mantenimento dei giusti livelli di calcio nel sangue;
  4. alleviano gli stati di stress e di ansia, favorendo la produzione di serotonina e il conseguente rilassamento del corpo, aiutando a riposare e a prevenire stati di insonnia;
  5. leniscono infiammazioni e crampi muscolari, attenuando il dolore;
  6. contribuiscono a migliorare l’ossigenazione dell’organismo;
  7. migliorano l’assorbimento, da parte dell’organismo, delle sostanze nutritive.

Caratteristiche dei sali da bagno e tipi di olii essenziali

I sali da bagno naturali si presentano come cristalli, più o meno grossi, totalmente solubili in acqua. Nella maggior parte dei casi vengono aggiunti oli essenziali per creare sali da bagno profumati e colorati, che conferiscono colore e aromi gradevoli all’acqua in cui verranno disciolti.

Ne esistono di svariate tipologie e, anche a seconda del tipo di olio essenziale utilizzato per arricchirli, possono agire per risolvere problemi differenti:

  • il sale inglese, o sale di Epsom, viene considerato il sale da bagno per eccellenza. Favorisce il rilassamento muscolare allontanando eventuali tensioni e dolori e la capacità di dare sollievo alla pelle irritata o affetta da malattie come la psoriasi. Con l’aggiunta di oli essenziali di lavanda, tea tree, salvia e limone può essere d’aiuto a chi è affetto da acne. Con oli essenziali estratti da scorze di agrumi, si possono invece creare sali da bagno drenanti specifici per combattere la cellulite;
  • il sale marino integrale si ottiene per evaporazione dell’acqua di mare e da successive operazioni di purificazione. Contiene iodio, potassio, magnesio e altri microelementi. Ha proprietà drenanti e anticellulite che lo rendono un utile trattamento da associare ad uno stile di vita sano con un’alimentazione equilibrata e un buon livello di attività fisica. Aggiungendo al sale oli essenziali balsamici come quelli di eucalipto, pino o rosmarino, si crea un rimedio utile contro disturbi delle vie respiratorie come tosse e raffreddore;
  • il sale rosa dell’Himalaya è un particolare tipo di sale integrale non sottoposto a raffinazione, dal caratteristico colore rosa dovuto al contenuto di ossidi di ferro. Contiene cloruro di sodio e numerosi minerali fra cui iodio, calcio, magnesio e potassio. È molto utile per dare sollievo a pelli infiammate e irritate e, con l’aggiunta di oli essenziali di lavanda e camomilla favorisce un’azione lenitiva che riduce arrossamenti e pruriti della cute;
  • il sale del Mar Morto è costituito da una miscela di diversi sali come il cloruro di sodio, il cloruro di magnesio, il cloruro di potassio e il cloruro di calcio. È in grado di alleviare dolori muscolari, di contrastare la fatica favorendo il rilassamento e ha proprietà disintossicanti e drenanti. Aggiungendo oli essenziali di lavanda e di rosmarino, si possono creare sali da bagno rilassanti che aiutano ad alleviare le tensioni accumulate durante la giornata, a distendere la muscolatura e a riposare meglio durante la notte.

L’uso dei sali da bagno è estremamente semplice. La quantità di sali da bagno sufficiente è di tre o quattro cucchiai per una vasca. Gli oli essenziali non devono essere utilizzati puri poiché troppo concentrati e potenzialmente in grado di provocare gravi irritazioni cutanee. Per tale ragione, prima di farne uso, è bene eseguire un test preliminare applicandone una piccola quantità sulla cute per verificare se vi sia insorgenza di reazioni allergiche.

Sali da bagno: dove acquistarli

I sali da bagno si possono comprare nelle erboristerie, nei negozi di cosmetici e quelli di profumi, ma è anche possibile e davvero semplice prepararli a casa con pochi ingredienti. Infatti, se ben confezionati, possono essere conservati anche per diversi mesi e possono essere inoltre un’ottima idea regalo da realizzare anche all’ultimo momento.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Usi e benefici dei Sali da bagno