Unghie: la loro bellezza dipende anche dalla dieta

Dimmi cosa mangi e ti dirò in che stato sono le tue unghie: come leggere i segni sulle dita

Avere delle mani curate e belle è il miglior biglietto da visita per affrontare appuntamenti impegnativi o serate “rivelatrici”. Ma per avere unghie curate, non basta una manicure perfetta come quella giapponese o una cura urto “esogena” (sulla quale ti puoi documentare leggendo questo articolo), bisogna che siano anche sane.

Il tessuto che compone l’unghia è stratificato, ispessito e cheratinizzato, ossia ricco di una proteina dura conosciuta come cheratina, costituita da una lunga catena di amminoacidi. Perciò una dieta costituita da proteine, vitamine e minerali può contribuire a mantenere le unghie in salute. Le proteine si trovano nei cereali, nei legumi (da associare sempre al frumento come nella classica pasta e fagioli), nel pesce, soprattutto quello azzurro, e nelle carni.

Quali sono i primi segnali del fatto che le unghie sono in uno stato di carenza? I segni sono visibili a tutti. Le striature orizzontali possono indicare un periodo di malattia o la presenza di un’infezione, quelle verticali, invece, una dieta povera e soprattutto non sana. Le unghie molto chiare tradiscono una leggera anemia, mente quelle con le macchie bianche una carenza di zinco. E quelle che si sfaldano? In questo caso è il calcio l’elemento da introdurre nella dieta sotto forma di latte o formaggi, oppure di semi di sesamo, fichi secchi e mandorle. Se vuoi conoscere il tuo stato di salute dalle unghie, puoi sfogliare questa gallery.

Nel caso non si riesca a seguire una dieta corretta con costanza, è utile ricorrere agli integratori di calcio e di vitamine (soprattutto le vitamine E, C e del gruppo B). Per ripristinare una situazione piuttosto compromessa ci vuole tempo: la parte visibile delle unghie è quella che porta i segni di indebolimento, ma è quella sulla quale non puoi più lavorare poiché ormai è uno strato già morto. Con una dieta corretta puoi ricostruire uno strato nuovo a partire dalle cuticole e rinforzare la crescita delle unghie, ma per eliminare lo strato visibile dovrai attendere di intervenire con forbicina o lima.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Unghie: la loro bellezza dipende anche dalla dieta