Unghie: come averle lucide senza usare lo smalto

Anche senza smalto, le unghie possono essere belissime, lucide e curate. Ecco qualche consiglio

Spesso gli smalti possono indebolire le unghie delle mani. Per dare un po’ di sollievo è consigliato prendersi qualche giorno di pausa e lasciare le unghie al naturale. Non per questo bisogna trascurarle, anzi, è il momento di approfittarne perché sono più recettive. Ecco come nutrirle e renderle lucide.

Se le unghie sono opache o gialline, la causa potrebbe essere l’uso assiduo di smalti oppure di prodotti di scarsa qualità. Ma le unghie parlano di noi, quindi fai attenzione perché potrebbero nascondere patologie come l’anemia. Se il colore è dato dallo smalto, non c’è nessuno problema: ti basterà fare un bagno con acqua e succo di limone per una decina di minuti. Se la pelle è delicata, meglio mixare il limone all’olio di oliva e poi immergere le mani in una bacinella d’acqua: il limone ha un’azione schiarente che può essere utile anche per la pelle delle mani, mentre l’olio d’oliva nutre in profondità.

Dopo aver passato molti giorni sotto una coltre di colore, le unghie respirano e hanno bisogno di nutrimento. Perciò puoi esagerare con maschere e creme idratanti: fanno bene alla pelle e anche alle unghie. Ogni due sere applica una maschera nutriente da lasciar agire tutta la notte, mentre durante la giornata non dimenticarti di usare una crema per le mani. I principi nutritivi dell’argan o del burro di karité sono quelli che hanno più efficacia.

Una della coccole più gratificanti per le mani è ricevere un massaggio: per massimizzare il beneficio, utilizza un olio nutriente e ricco di vitamine come l’olio d’oliva, quello olio di mandorle o di jojoba. Agisci con movimenti circolari delle dita partendo dal palmo e andando verso le punte dei polpastrelli, per poi concentrarti su ogni dito singolarmente. Insisti sulle cuticole, in modo da ammorbidirle.

Dopo il nutrimento puoi pensare a lucidare le unghie. Uno dei metodi più efficati è l’uso della lima per unghie a 4 o 6 fasi. Per utilizzare questo metodo bisogna seguire le istruzioni e sapere che non deve essere una pratica da utilizzare di frequente perché rischia di assottigliare l’unghia e indebolirla. Tuttavia il risultato è garantito: le unghie appariranno lucenti.

Un altro sistema per unghie sane e lucide è la manicure giapponese. Elaborata, ma di sicuro effetto. Il kit comprende una particolare lima di camoscio da passare sulla superficie dell’unghia che permette di esfoliare e togliere opacità. Successivamente si applica uno strato di cera d’api, si pressa e, sempre con la lima, lo si rimuove.

Unghie: come averle lucide senza usare lo smalto