Fenomenologia di Tina Cipollari, la corteggiatrice diventata opinionista

Odi et amo non è solo un verso familiare a quanti hanno studiato Catullo, ma anche agli analisti di quella straordinaria macchina autoriale che gira attorno a Maria De Filippi. Maria la Sanguinaria, Maria l’aggiusta Auditel: così è se vi pare. Le accuse di aver confenzionato prodotti di massa a uso e consumo degli spazi pubblicitari e di un telespettatore appiattito su schemi televisivi prevedibili, non inficiano quell’amorevole devozione che il suo popolo le manifesta.

I detrattori della De Filippi in parte hanno sottovalutato la fascinazione esercitata da questo modello di format catalizzatore di un pubblico pomeridiano, magari annoiato. Magari stufo. Magari bisognoso di uno spazio di disimpegno intellettuale. Una delle sue eroine, nel consolidato successo Uomini e Donne, è Tina Cipollari, la corteggiatrice che divenne opinista.

Viterbese, attenta al peso di ogni singola parola, nelle esternazioni come nelle interviste, ha fatto un uso sapiente del salotto di Maria mutando la sua comparsata in un personaggio cardine dell’architettura del gioiellino pomeridiano, dapprima con quel suo ruolo da vamp rivisitato, e poi con la foga da calorosa interprete del sentire popolare al fianco di Gianni Sperti, ex marito di Paola Barale.

Tina Cipollari si è evoluta, si è resa capace imprenditrice di se stessa, ha trasformato anche la sua relazione con il futuro marito Kikko (o Chicco) in un reality che si è snodato con disinvoltura nelle trame del programma. Il corteggiatore diventa il compagno di Tina, paparazzata già allora dai giornali attenti al suo exploit, poi suo marito nonché padre dei suoi bambini. Un matrimonio che, tra alti e bassi, attraversa Uomini e Donne, Il ristorante, puntate su DiPiù in cui si spiegano e chiariscono reciprocamente.

L’esistenza televisiva della Cipollari non conosce alcuna interrruzione: cambia canale, muta tramissione per poi rientrare nel cerchio magico di Maria e riappropriarsi del suo trono in una ripetizione efficace dei riti che hanno accompagnato quell’esordio nel 2001, divenuto un frammento imprescindibile nella storia del format. 

Lascia un commento

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fenomenologia di Tina Cipollari, la corteggiatrice diventata opinionis...