Smalto spray: cos’è e come si usa

Vuoi bandire pennellini e boccette e sfoggiare unghie perfette senza sbavature? Lo smalto spray è per te

Smalto perfetto senza sbavature e pieghe sulle unghie è il desiderio quotidiano di tutte le donne che per questo motivo si sottopongono alle sessioni per lo smalto o il gel semipermanente: la rivoluzione sta nello smalto spray e arriva dal Regno Unito, uno dei Paesi più trendy e innovatori. Come abbiamo fatto a non pensarci prima? Forse è un prodotto che ha ancora bisogno di essere sviluppato un po’, ma ci risolve alcuni problemi. Ecco come funziona e quando applicarlo.

Per prima cosa, usare uno spray non ti esime dal procedere con la manicure, perciò partiamo dal presupposto che le tue unghie siano in uno stato perfetto. Il primo step è utilizzare una base trasparente protettiva che ti consente di dare più profondità allo smalto e di farlo aderire all’unghia. Dopo l’asciugatura puoi procedere con lo spray: agita la bomboletta e poi spruzza sulle dita a una distanza di 10-15 cm coprendo perfettamente le unghie. La durata del getto non deve superare i 20 secondi. In questa fase è necessario proteggere il piano dove si lavora con un foglio di carta o un telo.

L’aria si farà un po’ “chimica” perciò presta attenzione se hai disturbi legati alla respirazione (usa la mascherina tieni aperta la finestra). Il consiglio comunque è di areare il locale per qualche minuto e di spruzzarlo in una zona lontana da tutto ciò che può essere ingerito.

A questo punto applica un top coat per prolungare la durata dello smalto solo sulla zona unghie. Lascia asciugare per qualche minuto e il gioco è fatto. Per togliere l’eccesso di smalto basta sciacquare le mani con un sapone e acqua calda e il risultato è quello che si desidera: solo le unghie saranno colorate e senza sbavature. Facilissimo.

I vantaggi stanno nel tempo di posa e nella facilità di utilizzo soprattutto per chi non ha mani ferme o è troppo impaziente per attendere l’asciugatura di uno smalto normale dove la texture è più cremosa e fluida. Inoltre puoi spruzzarlo sopra uno smalto preesistente, se non è scheggiato o irregolare, per un cambio di colore velocissimo.

Una soluzione smart per chi ha una natura fortemente camaleontica.

Smalto spray: cos’è e come si usa