I segreti per un punto vita sottile

Un punto vita sottile è adorabile, ed esalta il resto delle forme: ecco qualche consiglio per ottenerlo e conservarlo a lungo

Negli anni ’50 le forme erano generose, ma il punto vita è sempre stato strettissimo, esaltato fin da allora da vestitini che si stringevano proprio in quel punto, e valorizzato ancor di più da cinturoni che evidenziavano la curva che porta ai fianchi. Oggi la moda retrò va per la maggiore, e una vita stretta è ancora un elemento di fascino non indifferente: certo, i miracoli non si possono fare, il vitino da vespa è anche un fatto di costituzione, ma qualche sforzo si può fare per riuscire ad assottigliarlo.

Per prima cosa, curate l’alimentazione: abbandonate del tutto il cibo troppo condito e ricco di grassi, e mettete al primo posto frutta e verdura; sostituite le bevande gassate con tè e tisane, specialmente quella al finocchio, dalle proprietà sgonfianti. Per avere la vita stretta bisogna infatti togliere il grasso in eccesso ed evitare la formazione di gas all’interno dello stomaco; per favorire una buona funzione intestinale, alla fine di un pasto concedetevi uno yogurt ricco di probiotici. Ricordatevi di masticare lentamente ed assumete integratori specifici contro il gonfiore addominale.

Poi, lo sport: al primo posto il nuoto, unico per la sua capacità di armonizzare l’intera silhouette, ma una vita stretta si ottiene anche con il pilates, lo yoga, e tutti gli esercizi effettuati con la palla di gomma. Ovviamente, senza andare fino in palestra, un tappetino steso sul pavimento di casa ed usato per fare ogni giorno un quarto d’ora di addominali è efficacissimo (vedi la gallery). Anche la danza, come il funky o i balli classici come la salsa e il merengue danno buoni risultati.

Infine, dopo aver fortificato le fasce addominali bisogna migliorare il portamento: camminate dritte, e ogni volta che potete, in piedi o sedute, provate a stringere i glutei e l’addome per un po’, respirando normalmente fino a che sentirete una lieve pressione sulla vescica. Ogni tanto poi allungatevi dalla nuca alla vita, rovesciando le spalle all’indietro.

Fonte: DiLei

I segreti per un punto vita sottile