Scrub delicato: scopri quello fai da te alle rose

La rosa è da secoli un vero rimedio per la pelle come tonificante e astringente. E se fosse anche perfetta per lo scrub? Scopri come realizzarlo al profumo di primavera

L’acqua di rose è spesso utilizzato nei prodotti cosmetici, dalle creme corpo ai tonici per il viso, grazie alle sue proprietà lenitive, astringenti, rinfrescanti e antiage. È l’ideale per chi ha problemi di acne, per chi ha la pelle sensibile o secca ma anche per prevenire l’invecchiamento della pelle in quanto contiene vitamina A, B, C e E che esercitano una forte un’azione antiossidante e tonificante.

Puoi trovarla in commercio, meglio nella versione biologica, oppure puoi facilmente prepararla a casa. Ti basterà mettere in una pentola la quantità desiderata di petali di rosa, coprirli con acqua distillata e mettere il tutto sul fuoco. Una volta che l’acqua inizia a bollire, spegni il fuoco e lascia macerare i petali: dovrebbero bastare circa 60 minuti per vedere l’olio affiorare. Lascia raffreddare, filtra l’olio col colino e imbottiglialo.

Esistono davvero moltissimi modi per utilizzare l’acqua di rose nella tua beauty routine, uno di questi è lo scrub. La ricetta fai da te è davvero semplicissima e una volta usato non potrai più fare a meno di questo prodotto semplice ma efficace e dalle proprietà idratanti ed esfolianti.

Per realizzare lo scrub ti serviranno delle rose profumate fresche, dello zucchero di canna, olio di Argan, olio di cocco e un contenitore di vetro sterilizzato.

Riempi il contenitore di vetro per 1/3 di olio di cocco. Per renderlo più maneggevole ti basterà scaldarlo per qualche secondo nel microonde o a bagnomaria. Una volta nel vasetto lascialo riposare in frigo per 10/15 minuti per solidificarlo in modo da formare una base per i petali di rosa.

A questo punto inserisci nel vasetto i petali di rosa, ricoprili con lo zucchero di canna e versaci sopra l’olio di Argan. Per rendere il profumo di rose ancora più intenso puoi aggiungere qualche goccia di acqua di rose. Chiudi il contenitore con un coperchio ermetico e lascia il composto chiuso a temperatura ambiente per almeno un paio di giorni in modo da permettere alla rosa di rilasciare i suoi oli e godere quindi di tutte le sue proprietà durante l’utilizzo.

Ora lo scrub alla rosa è pronto: basta massaggiare il viso con un po’ di composto e poi risciacquare con acqua tiepida per avere una pelle detersa e tonificata.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Scrub delicato: scopri quello fai da te alle rose