Il rossetto trasformista di Pupa

Pupa presenta WOW! LIPSTICK, rossetto trasformista che - in pochi step - passa dall'effetto matt e metallico ad un look glitterato

C’è un nuovo rossetto, che promette di rivoluzionare il settore: è WOW! LIPSTICK, il rossetto liquido trasformista firmato Pupa.

Grazie all’impiego di tecnologie d’ultima generazione, WOW! LIPSTICK regala un’inedita esperienza di make up sulle labbra: sia in fase d’applicazione che, una volta “indossato”, a livello di resa del colore. Perché viene definito trasformista? Perché è proprio questa sua caratteristica a renderlo unico: bastano pochi e semplicissimi step perché il suo finish metallico-mat (e dunque opaco) diventi glitter e super luccicante. Ecco dunque che non è un semplice rossetto, questo, ma una vera esperienza per donne che – al trucco – chiedono molto.

Il segreto del nuovo WOW! LIPSTICK di Pupa sta nella sua formula, in quella “tecnologia transforming” che – prima d’ora – mai si era vista: è con la semplice pressione della labbra che si ottiene il cambio d’effetto, mentre l’altissima percentuale di pigmenti permette d’ottenere un colore puro sin dalla prima applicazione. Come si usa? In quattro step:

  • si applica un generoso strato di prodotto su labbra pulite, prive di creme o di balm
  • si attende fino a completa asciugatura
  • si premono le labbra una contro l’altra, aprendo e chiudendo più volte la bocca con movimenti rapidi (importante è non sfregarle)
  • ed ecco che comparirà, quasi per magia, un incredibile effetto glitter

Privo di parabeni, dermatologicamente testato e made in Italy, WOW! LIPSTICK è disponibile in 12 colori: si va dal nude look di Merry me everyday al rosso Ferrari di Take me to Mars, dal rosso scuro di You’re my Queen al viola corposo di You can’t judge me. Sfumature complesse, per accontentare donne molto diverse tra loro. O, magari, per essere alternate nel corso della giornata, a seconda dell’occasione e del proprio umore.

Ma quali sono le regole per scegliere il rossetto perfetto? Dipende da una serie di fattori. Ad esempio, la forma del volto: se il proprio ovale è allungato con mento pronunciato, meglio evitare toni scuri e freddi come il viola e il marrone; se è invece molto più arrotondato, è bene puntare sul rosso scuro e sui colori che ricordano i frutti di bosco, in quanto capaci di allungare la forma del volto. Da considerare è poi la carnagione: gli incarnati luminosi e leggermente abbronzati stanno bene coi colori pastello, il corallo, il salmone, il rosa pesca; le pelli olivastre col rosso rubino, il rosa acceso o il fucsia; i visi più pallidi col rosa chiaro oppure con colori nude. Infine, i capelli: le chiome fredde (castano scuro, cenere, nero, biondo chiaro, platino) ben si sposano col rosa chiaro, il fucsia brillante, il rosso rubino o il vinaccia; le chiome calde (biondo dorato, castano ramato) col rosso brillante, il castagna o il terracotta; i capelli rossi, con rossetti che non siano troppo araciati come il prugna e il cioccolato.

Un po’ di regole, per ottenere un’incredibile resa.

Il rossetto trasformista di Pupa

Rossetti Pupa – Fonte: Ufficio Stampa

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il rossetto trasformista di Pupa