#FattiBella

Rossetti liquidi, guida all’uso: ecco come applicarli in tutta facilità

Amate i rossetti liquidi e volete scoprire come applicare e struccare questi prodotti in modo facile e veloce? Scoprite i segreti di matita, correttore, rossetto e burro struccante

Camilla Cantini

Camilla Cantini Beauty blogger

Ciao Camilla!
Grazie per la tua rubrica, è sempre molto utile! Io vorrei chiederti se hai qualche consiglio per applicare e struccare i rossetti opachi, specie quelli liquidi, perché tutte le volte che li metto succede un macello e per struccarli mi irrito le labbra! Grazieeee

E.

E.

Ciao E., questa domanda è davvero utile, anche perché i rossetti liquidi e opachi sono tra i miei preferiti. Concordo con te, applicarli non è facile, specie se parliamo di colori scuri e, confermo, struccarli spesso può essere difficile se non si utilizzano i giusti prodotti.

Per applicare un rossetto liquido, il primo consiglio è di prendersi il giusto tempo. Essendo una formula liquida e che spesso si asciuga velocemente, la fretta è la nemica numero uno. Il rischio è quello di creare troppo accumulo di prodotto, di fare strato o di sbordare troppo dai contorni delle labbra. Se si ha poco tempo, sempre meglio optare per texture più cremose, da applicare direttamente dallo stick e poi sfumare leggermente ai bordi, per un effetto meno intenso ma che non fa notare qualche piccola imprecisione.

Tre sono i prodotti che vengono in aiuto per applicare i rossetti liquidi: una matita labbra, un correttore ed un paio di pennellini piccoli, per le labbra (sì, sono 4, ma consideriamo i pennelli come prodotto unico, dai!). Con la matita labbra è facile delineare i bordi, in modo da avere un disegno guida e capire meglio dove stendere il rossetto liquido. La matita è più semplice da gestire, perché in caso di errore si corregge facilmente con il dito e si può subito ripassare. In questo modo si può capire meglio quanto sbordare il contorno labbra, nel caso in cui si voglia ingrandirle leggermente, o come ridisegnarle per dar loro una forma diversa. Conviene utilizzare una matita dello stesso colore del rossetto e poi sfumarla leggermente verso il centro delle labbra. A questo punto, se siete abbastanza pratiche, si può scegliere di stendere il rossetto liquido direttamente con il suo applicatore, anche se essere precisi in prossimità dei bordi non è sempre un gioco da ragazzi, molto dipende dalla formula del prodotto.

In foto: We MakeUp Ever Liquid Lipstick Katla Wine

Ecco che entra in gioco il pennellino labbra, con il quale prelevare il rossetto e applicarlo, avendo cura di scaricare la maggior parte del prodotto al centro e poi spostarsi ai contorni. È più facile utilizzare un pennellino piatto, a lingua di gatto, ma di dimensioni molto piccole e non troppo corto, possibilmente che termini leggermente a punta. In questo modo si riesce ad avere totale controllo del colore e dell’applicazione, rendendola più semplice. Capita però di sbagliare, specie con i colori più scuri, ed ecco che il terzo prodotto amico dei rossetti liquidi è… il correttore!
Con un altro pennellino basterà prendere una piccola quantità di correttore e, con tutta calma, andare a correggere eventuali imprecisioni, laddove magari si è usciti troppo dai bordi, o magari è scappata una sbavatura. In questo modo, inoltre, il disegno della labbra sarà super definito e grafico, un effetto molto bello con rossetti rossi, fucsia, viola e bordeaux. Mi raccomando, ogni volta che pulite un errore è importante pulire anche il pennellino su una velina e riapplicare il correttore nel tratto successivo, altrimenti il pennello sporco sporcherà ancora di più il contorno.

Per struccare i rossetti liquidi, invece, mettete via acque micellari e struccanti classici. Questi prodotti non riescono a sciogliere bene il pigmento e la formula asciutta, con il rischio di irritarle, perché sottoposte ad un lungo ed intenso sfregamento. Meglio optare per un olio o burro struccante, da applicare con le dita o un batuffolo di cotone, massaggiare finché il rossetto sarà sciolto e poi procedere con la classica detersione del viso, con una mousse o un detergente. Se invece non siete solite realizzare makeup importanti o non usate spesso il rossetto liquido e non desiderate acquistare uno burro struccante apposito, andrà bene del semplice olio d’oliva o che usate per cucinare. Solito procedimento e solita regola, ricordatevi sempre di detergere la zona per eliminare ogni residuo di olio.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Camilla Cantini

#FattiBella Chiedi un consiglio alla nostra consulente di Bellezza

Rossetti liquidi, guida all’uso: ecco come applicarli in tutta&n...