Hai naso per il profumo?

Scegliere una fragranza è una questione personale

Il profumo esprime l’animo di una donna e ne completa l’immagine. E’ una vera e propria arma di seduzione, che rispecchia la propria essenza. Ogni donna deve trovare il suo, quello che meglio si adatta alla sua vita. Per cercare la boccetta giusta versare o spruzzare una goccia sul polso, lasciare evaporare qualche istante e odorare da una lieve distanza: la resa dipenderà anche dal valore di PH della pelle.

Per districarsi meglio con le proposte delle profumerie è bene sapere la differenza tra profumo vero e proprio, eau de parfum ed eau de toilette. Il primo ha una concentrazione tra il 30% e il 50% di essenza, ed è la versione più persistente e costosa. L’eau de parfum ha una percentuale tra il 10% ed il 15% e l’eau de toilette ancora minore. C’è anche l’acqua di colonia la cui base si compone di un mix di acqua e alcool.

La persistenza del profumo è determinata dalle note olfattive: le note di testa sono quelle che durano poco, come la lavanda, le note di cuore, la maggioranza delle fragranze floreali, che possono durare anche alcune ore, e infine le note di fondo, quelle davvero persistenti (fino a una decina di ore) come i profumi muschiati, i resinoidi come l’incenso e quelli legnosi: per esempio vetiver e sandalo.

Quasto spiega perché non è banale regalare un profumo, anzi si può rivelare un’impresa piuttosto complicata, nonostante sia uno dei regali più inflazionati, il punto è che non è facile scegliere un profumo per un’altra persona, perché si entra in una dimensione sensoriale.

Hai naso per il profumo?