Prodotti per il trucco da evitare

L'esperta ci spiega quali prodotto scegliere per il make up quotidiano

Egregia Professoressa ho un problema che mi assilla da tanti anni. Ho cominciato a truccarmi a 15 anni e solo un anno dopo ho notato che la mia pelle del viso e del contorno occhi era ingiallita e le ciglia, che erano molto folte, tutte spezzate. Da allora sono stata costretta a truccarmi tutti i giorni per avere un aspetto gradevole e non slavato. Vedo che anche tante donne dello spettacolo pur essendo belle hanno il mio stesso problema perchè rovinate dal trucco. Possibile che mai nessuno se ne sia accorto e si sia posto delle domande, come per esempio perchè nessuno abbia mai avvertito circa i danni a cui si può andare incontro usando tutti i giorni quei prodotti chimici? Ora Le chiedo: c’è qualcosa che si possa fare per riavere un colorito naturale senza essere schiavi del trucco? Grazie, 
Caterina

Risponde Dott.ssa Pucci RomanoMedico Chirurgo, specialista in Dermatologia

La qualità dei prodotti da make up deve essere assolutamente controllata come quella dei cosmetici. Derivati dalla petrolchimica, siliconi coloranti tossici e altre molecole dannose, sono da evitare anche per i prodotti per il trucco, che poi ci accompagnano nella quotidianità.
Per fortuna, stanno emergendo nuove case cosmetiche che realizzano prodotti per il trucco sicuri e sinergici con la cosmesi routinaria.
Il web ci viene in aiuto: basta curiosare o riferirsi a forum dedicati, per avere tante preziose informazioni. Certo, la supervisione di una figura acculturata e informata in merito (profumiere, farmacista, cosmetologo, ma anche un dermatologo che finalmente abbia voglia di occuparsene), faciliterà ulteriormente una scelta vincente.

Prodotti per il trucco da evitare