Prodotti capelli per il mare: quali sono i più adatti per nutrirli e per lo styling

In estate i capelli sono più stressati: bagni al mare, cloro, caldo, sole, sale e lavaggi frequenti. Ecco come prendersene cura in maniera facile e veloce!

Camilla Cantini

Camilla Cantini Beauty blogger

Si sa, i capelli al mare tendono ad essere un po’ più sofferenti, complici il sole, i bagni in piscina o al mare, il vento, la salsedine, il cloro ed anche perché sempre legati per sopportare il caldo. È più difficile prendersene cura, nonostante spesso si tenda ad utilizzare meno ferri e piastre per capelli, anche se c’è chi proprio non riesce a rinunciarci. Quali sono allora i prodotti adatti per una routine efficace in estate, per proteggerli e mantenerli belli? Eccoli svelati in questo articolo!

I prodotti per la detersione: shampoo e balsamo idratanti, delicati, districanti e leggeri

I primi prodotti da sostituire in estate sono quelli la detersione dei capelli: infatti, in questo periodo si tende a lavarli più frequentemente, complici il caldo, il sudore e, soprattutto, i bagni in mare o in piscina. Innanzitutto, per non fare accumulare cloro o salsedine, è buona regola sciacquare i capelli dopo ogni bagno con acqua dolce. Poi, una volta a casa, utilizzare uno shampoo delicato per lavaggi frequenti, come ad esempio lo shampoo con acqua micellare Clean Maniac Micellar di Redken, che deterge in profondità senza irritare e seccare i capelli. Per rendere il vostro shampoo più delicato potete anche diluirlo in un dosatore specifico, unendo una parte di shampoo e una di acqua ed effettuando, comunque, sempre una sola passata. 

Fonte: Redken – GarnierSephora – Olaplex

Per il balsamo meglio prediligete formule leggere (a meno che non abbiate capelli davvero secchi e sfibrati) che eliminano l’effetto crespo e non appesantiscono i capelli, per un risultato più voluminoso. Ad esempio la linea Fructis Puliti e Brillanti, per chi non vuole spendere una fortuna, ma anche la linea di Bumble & Bumble appositamente studiata per i capelli al mare è perfetta, sia per lavarli che per condizionarli. Una volta a settimana, poi, sarebbe importante effettuare una maschera specifica per ridensificare, ristrutturare e nutrire in profondità i capelli, come ad esempio con Olapex. Infatti, è possibile utilizzare una fase di questo tratamento anche a casa e non solo in salone, come impacco urto o come mantenimento. Lascia i capelli morbidi, disciplinati.

In spiaggia o sotto al sole, proteggere i capelli con prodotti appositi, con SPF

La prevenzione prima di tutto, motto che vale sempre ma anche per i nostri capelli: meglio correre ai ripari fin da subito per minimizzare i danni provocati dal sole, utilizzando dei solari per la nostra chioma. In commercio ne esistono davvero di tanti tipi, per tutti i capelli: gli spray leggeri per quelli grassi, gli olii per quelli secchi e disidratati, le acque profumate con spf, l’importante è non dimenticarsi di riapplicarlo dopo ogni tuffo, esattamente come la crema. Per i capelli secchi ottimo è l’olio di Phyto, Phytoplage Huile Protectrice in versione capelli ultra-secchi e spenti. Sui capelli grassi meglio optare per texture meno corpose, come l’acqua solare Sun Protective Spray di Balmain.

Fonte: Phyto – Balmain Paris

In alernativa, potete optare per gli olii puri naturali, come ad esempio quello di cocco o monoi, estremamente idratanti, nutrienti e con un leggero fattore di protezione naturale, ma anche burro di karité, olio di germe di grano o di argan e vinaccioli. Sono utili non solo in spiaggia durante l’esposizione, ma anche come impacco e trattamento pre-shampoo per nutrirli in profondità o una goccia come leave-in sulle punte per ammorbidirle in fase di asciugatura. Si acquistano facilmente online, ma molti anche al supermercato o nelle erboristerie.

Lo styling dei capelli al mare si fa essenziale e facile, con i prodotti giusti

In estate cercate di abbandonare phon ma soprattutto piastra e ferro, aggressivi sui capelli e per una piega che dura poche ore, dato che spesso rovinata da capelli legati e bagni in mare. Meglio utilizzare il phon per asciugare l’eccesso di acqua dai capelli e dietro la nuca e all’attaccatura dei capelli poi, se la giornata non è particolarmente ventosa, lasciateli liberi all’aria. L’effetto sarà sicuramente meno crespo rispetto al phon ed avrete evitato di stressati ulteriormente. Per evitare piastra e ferro, potete ricorrere a prodotti di styling come ad esempio il Sea Salt Spray di Davines, lo spray al sale marino, per ricreare anche a casa (ma perché no, anche finite le vacanze) il perfetto stile Beach Waves, di onde morbide e leggermente disordinate tipiche del periodo estivo e delle giornate di mare. Si applica sui capelli bagnati e si lasciano asciugare preferibilmente all’aria, o con un getto del phon molto basso e non troppo sparato, meglio se con un diffusore. Ottimi i balsami leave-in, da applicare dopo lo shampoo sui capelli tamponati, senza risciacquo, per avere sempre capelli morbidi, disciplinati ed idratati, come con il balsamo senza risciacquo di Biofficina Toscana.

Fonte: Biofficina ToscanaDavines

Ecco quali prodotti servono per proteggere i capelli in esatate, per non ritrovarli a fine vacanza completamente rovinati ma solo da ristrutturare leggermente, senza bisogno di tagli drastici!

Camilla Cantini

Camilla Cantini Beauty blogger Sono Camilla, makeup-artist freelance con la passione per la moda e l’arte. Ho iniziato ad avvicinarmi al mondo beauty come autodidatta per poi specializzarmi, lavorando per shooting, sfilate e magazines di settore. Amo creare look sempre diversi, ricercare nuovi trend e confrontarmi giornalmente con chi mi segue con affetto!

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Prodotti capelli per il mare: quali sono i più adatti per nutrirli e ...