Primer: quale scegliere e come usarlo

Il segreto del make up duraturo è quello di avere una pelle recettiva e perfetta: ecco tutti i plus del primer e come si usa

Il primer è diventato il compagno di avventure della make up routine di quasi, e sottolineiamo quasi, tutte le donne. Se è molto utile per perfezionare la pelle prima di procedere al make up e per renderlo duraturo, non tutte sanno come usarlo e quali prodotti preferire. Infatti esistono tante tipologie di primer che si differenziano non solo per gli effetti che hanno sulla pelle, ma anche per altro, dalle zone di applicazione, agli ingredienti e alle modalità.

Ci sono primer dedicati a zone precise di applicazione come le labbra e gli occhi. Il primer per labbra è un oggetto da custodire gelosamente poiché serve a rimpolpare le labbra e a mantenere brillante a lungo il colore del rossetto. Se lo scegli arricchito di acido ialuronico, con ingredienti emollienti come l’olio di jojoba e il burro di Karité, puoi contrastare i segni dell’invecchiamento. Il primer per gli occhi invece è adatto a chi ha gli occhi sensibili e utilizza ombretti in polvere: quelli antiage e con effetto filler servono anche alle giovani con la pelle molto secca.

Esistono primer in stick, in crema, in matita e in spray a seconda del prodotto, della texture e della zona di applicazione. A seconda di ciò che scegli può cambiare anche il modo di utilizzo: alcuni vanno stesi con movimenti leggeri dal centro del viso verso l’esterno, altri – per esempio alcuni primer per gli occhi – vanno picchiettati con i polpastrelli per aumentarne l’efficacia.

Tra i primer ci sono differenze anche nella composizione: esistono primer composti da polimeri siliconici con un effetto filler e siliconi con un effetto fissativo, ma negli ultimi anni si sono studiati anche altri ingredienti che permettono di eliminare le sostanze di sintesi e utilizzare basi acquose arricchite di sostanze naturali con performance elevate.

Come si applica? Prima di applicare il primer è sempre bene detergere la pelle, usare il tonico e applicare la propria crema quotidiana attendendo che si assorba completamente. Successivamente puoi passare al primer: ne basta poco per tutto il viso, perciò il consiglio è di picchiettarne un po’ strategicamente sulle varie zone del viso e poi stenderlo con delicatezza. Bastano pochi istanti per farlo asciugare e per procedere con il make up.

Primer: quale scegliere e come usarlo