Piedi rovinati? Trattamenti e consigli per una pelle liscia e morbida

I piedi sono una parte del corpo troppo spesso lasciata da parte, come fare per averli lisci, morbidi ed in ordine?

Camilla Cantini Beauty blogger

Sono la parte del corpo più dimenticata: i piedi, diciamolo, non godono degli stressi trattamenti che riserviamo ad altre zone come gambe, braccia, seno o viso. Invece sono una parte importante, non solo perché ci sostengono e ci fanno camminare, ma perché sono presenti tantissime terminazioni nervose, collegate con ogni parte del corpo. Ecco perché dovremmo prendercene cura e coccolarli, non solo applicando lo smalto alle unghie, ma con maschere e trattamenti per renderli lisci, morbidi e prevenire callosità e screpolature.

Il pediluvio, un momento rilassante che fa bene alla mente e ai piedi

Il pediluvio è il trattamento piedi più conosciuto, a cui si ricorre in caso di piedi molto stanchi, magari dopo una giornata in piedi o dopo aver portato i tacchi a lungo. In realtà è una buona abitudine da mettere in atto una volta a settimana o ogni dieci giorni. Non solo ammorbidisce la pelle, ma aggiungendo del bicarbonato si ottiene anche un effetto antibatterico naturale. A questo pediluvio base, poi, si possono aggiungere altri ingredienti, ad esempio aceto o limone per combattere la sudorazione, fiori secchi per un effetto aromaterapico o ancora oli essenziali. Lavanda e camomilla per un effetto rilassante, menta ed eucalipto per rinfrescare i piedi stanchi e combattere i cattivi odori, tea tree e rosmarino per disinfettare. Provate a mixare qualche goccia di ognuno per ottenere un vero trattamento benefico per i vostri piedi.

Fonte: 123rf

Scrub, amico anche dei piedi

Così come per il viso, una volta eseguito il pediluvio, potete effettuare uno scrub esfoliante per eliminare le cellule morte e le zone più ruvide. Questo contribuirà ad una pelle liscia e morbida, pronta per ricevere i trattamenti successivi. Per le zone più problematiche invece, come i talloni, utilizzate della pietra pomice o una spatola apposita, per levigare le callosità che inevitabilmente si formano. Attenzione però a non esagerare e non farvi male e ricordate di asciugare bene i piedi prima di utilizzare questi strumenti.

Maschera per i piedi? Ebbene sì!

Anche in questo caso, come per lo scrub, ci sono tutta una serie di trattamenti e maschere piedi da fare comodamente a casa. Sono comode e facili da utilizzare, perché contengono il prodotto in dei calzari, da infilare ai piedi e chiudere, per evitare di sporcare. Dopo un’attesa di 10-15 minuti circa si tolgono e si massaggia il prodotto rimanente.

Fonte: 123rf

Scegliete la tipologia di prodotto più adatta alle vostre esigenze, ad esempio idratante, nutriente o rigenerante o, se volete un effetto peeling ricordatevi che questa tipologia dei piedi andrà ad esfoliare la pelle in maniera profonda, sembrerà quasi di fare la muta come i serpenti! Non utilizzatele quindi prima di qualche occasione importante, perché appunto la pelle si staccherà a pezzetti, con un ricambio completo dello strato superficiale, per lasciare piedi lisci e levigati.

Un massaggio rigenerante ed una buona crema è ciò che serve per completare la pedicure

Massaggiare i piedi non è solo rilassante, ma benefico per la pelle e, soprattutto, permette di far penetrare al meglio le creme ed i trattamenti scelti. Prediligete creme nutrienti ricche di oli, da massaggiare soprattutto nella zona dei talloni. Ricordatevi di massaggiare anche le unghie, per nutrirle e proteggerle. Meglio optare per creme che contengano ingredienti antibatterici come tea tree, limone, eucalipto e menta, perfetti per profumarli a lungo e per contrastare funghi ed infezioni.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piedi rovinati? Trattamenti e consigli per una pelle liscia e morbida