Piccoli segreti: come asciugare i capelli al meglio

Ecco spiegato come asciugare i capelli per averli visibilmente più sani e luminosi

Imparare come asciugare i capelli nel modo giusto non è difficile, basta seguire una serie di piccoli accorgimenti. Una volta acquistato un phon di buona qualità e adatto alle proprie necessità, serve imparare la tecnica che usano i parrucchieri per rendere i capelli meravigliosi solo asciugandoli. Ovviamente, il phon va usato quando i capelli non sono già più grondanti, quindi dopo averli ben tamponati o avvolti (se la chioma è lunga) con un asciugamano morbido.

I capelli vanno asciugati partendo dalle ciocche a livello della nuca, a testa in giù: in questo modo si eviterà di asciugare solo i capelli della parte superiore. Inoltre si regalerà volume alla chioma, sollevando le radici; ciò è un ottimo stratagemma per chi ha i capelli ricci e vuole movimentarli.

Chi volesse domare i capelli con un brushing, deve ricordarsi di dare prima una direzione alla chioma, creando la riga con le dita prima di pettinarli. Come asciugare i capelli e renderli lisci più facilmente? Saranno più modellabili se verranno tirati verso il basso con le dita.

Il flusso d’aria del phon deve essere massimo all’inizio, ma quando i capelli iniziano ad asciugarsi va diminuito, sia come intensità che come temperatura. La potenza massima è ottima per stirare bene i capelli; mettendo un bocchettone sul phon l’aria sarà canalizzata sulla spazzola e permetterà una piega migliore.

Altri consigli su come asciugare i capelli nel modo più corretto, per evitare di rovinarli, sono i seguenti. Innanzitutto, il phon va tenuto a una distanza minima di 20 centimetri dalla testa, e deve essere passato in modo parallelo alle ciocche. Inoltre, i capelli vanno sempre asciugati dalle radici alle punte, cioè nel senso della fibra capillare, per non desquamarli.

Immagini: Depositphotos

Piccoli segreti: come asciugare i capelli al meglio