Guida alla scelta e all’utilizzo del pennello da fondotinta

Non solo spugnetta: il fondotinta si può stendere anche con specifici pennelli e i risultati saranno eccezionali

Il fondotinta è uno di quei prodotti immancabili all’interno della beauty routine quotidiana, capace di rendere le piccole imperfezioni del viso e le discromie della pelle immediatamente omogenee e levigate. Attenzione però: non solo è fondamentale scegliere la giusta tonalità del proprio fondotinta, ma gioca un ruolo davvero deciso anche le modalità in cui questo viene applicato sul nostro volto. Per questo motivo è bene conoscere quale sia il miglior pennello da fondotinta per ogni esigenza!

Se pensi che i pennelli da fondotinta siano tutti uguali, ahimè ti sbagli di grosso: vi sono enormi differenze fra i pennelli per fondotinta liquido e pennelli per fondotinta in polvere, ad esempio. Non solo: anche il pennello stesso cambia molto a seconda della forma, della grandezza e dell’impugnatura. Sembra un argomento complicato, ma niente paura: grazie a questa guida di DiLei troverai tutte le risposte che cercavi sul miglior pennello da fondotinta da acquistare per rendere la base del tuo viso semplicemente perfetta.

Pennello VS Spugnetta: cosa cambia?

Per anni, in passato, le donne sono state convinte che il fondotinta si potesse uniformare sul viso anche con le mani… che errore! Per fortuna con il passare del tempo, i dettami delle guru del make-up sono arrivati forti e chiari anche alle “comuni mortali”, che ben presto hanno imparato ad avvalersi di accessori e utensili utili per creare un trucco incisivo e preciso. In particolare, per quel che concerne il fondotinta, viene largamente utilizzata anche la spugnetta. A differenza del pennello, la spugnetta assorbe davvero tanto prodotto, e di conseguenza se ne perde un quantitativo eccessivo ad ogni utilizzo.

Il pennello da fondotinta ha decisamente qualche punto a favore in più rispetto alla spugnetta. Un esempio? La durata: il pennello da fondotinta dura molto di più di una spugnetta, e se trattato con cura e lavato spesso, può mantenere le sue setole intatte per anni. Il pennello da fondotinta è anche multiuso: quando si utilizza un fondotinta in polvere o fondotinta minerale, il pennello è l’arma vincente. Ovviamente, dal momento che ben si sposa con le polveri, è possibile utilizzarlo anche per l’applicazione di cipria o terra.

Pennello o spugnetta per il fondotinta

Pennello o spugnetta per fondotinta? – Fonte: 123rf

Le varie tipologie di pennelli: quale scegliere?

Hai deciso di utilizzare solo il pennello da fondotinta per creare la tua base? Ottimo. Di certo però, non puoi recarti in profumeria e chiedere un pennello da fondotinta qualsiasi… ne esistono davvero molte varianti. Quale capire quale sia quella che fa più al tuo caso? Vediamo insieme le caratteristiche di ognuno dei diversi pennelli.

I più classici: pennelli a lingue di gatto

Per realizzare una semplice base, puoi utilizzare il pennello da fondotinta a lingua di gatto. Questo pennello è perfetto per il fondotinta liquido e per applicare il correttore, facendo ovviamente attenzione alle sue dimensioni. Se sai già di volerlo utilizzare proprio per il correttore, acquista un pennello piccolo e, eventualmente, un secondo pennello medio per coprire tutto il viso.

Il pennello kabuki

Il kabuki è un pennello da fondotinta versatile, dalle setole morbidissime e fitte. È il più simile alla spugnetta per il suo effetto lieve sulla pelle, e a differenza dei pennelli da fondotinta a lingue di gatto, il kabuki non lascia striature fastidiose, ma compatta il colore uniformemente sul viso. Del kabuki esistono varie tipologie e grandezze, e la scelta ovviamente è a discrezione di chi lo utilizza!

Il pennello kabuki è versatile

Pennelli per fondotinta: pennello kabuki – Fonte: 123rf

Fondotinta in mousse? Prova il pennello da cipria

Incredibilmente, anche i pennelli da cipria possono rivelarsi ottimi pennelli da fondotinta. Soprattutto quando si tratta di fondotinta minerale e in polvere, il pennello da cipria aiuta ad avere una stesura ideale e compatta del colore.

Errori da non fare con i pennelli da make up

Ma stendere il fondotinta con i pennelli da make up è facile come sembra? La risposta corretta è “dipende”. Uno degli errori più comuni consiste nell’intingere direttamente le setole del pennello nel prodotto, per poi passarlo sul viso. Oltre a raccogliere una quantità eccessiva di crema o fondotinta, questo metodo è fallimentare perché impregna troppo le setole, rischiando di ottenere l’effetto “mascherone” sul volto. Sarebbe meglio mettere una piccola quantità di prodotto sul dorso della mano e poi prelevarlo con il pennello proprio da lì, per equilibrare meglio il tutto.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Guida alla scelta e all’utilizzo del pennello da fondotinta