Nuovo look per Barbie: come cambia la bambola della Mattel?

Annunciato il nuovo restyling di Barbie: la bambola-icona della Mattel diventerà più formosa, per rispecchiare il corpo delle donne in carne ed ossa

Il nuovo restyling di Barbie era nell’aria da un po’. Dopo decenni di polemiche, finalmente la Mattel ha fatto l’annuncio: niente più bambole da passerella, d’ora in avanti le Barbie avranno un corpo realistico. L’azienda di giocattoli ha così presentato i tre nuovi modelli della bambola più venduta al mondo: minuta, alta e sinuosa. Le nuove Barbie potranno essere comprate sul sito Barbie.com, assieme al modello originale. Non è finita: ogni bambola sarà disponibile con diversi colori della pelle e varie acconciature.

La notizia è stata annunciata sul Time, nell’articolo di Eliana Dockterman. In copertina la foto-simbolo del nuovo restyling di Barbie: la versione ”tutta curve”. Secondo la Dockterman, ”L’azienda spera che le nuove bambole, grazie ai loro diversi tipi di corporatura e insieme alle nuove varianti di colore della pelle e di acconciatura, introdotte lo scorso anno, riusciranno a riflettere di più il mondo delle loro giovani proprietarie”.

Dopo le innumerevoli e annose proteste contro le Barbie, gli studi psicologici che ne dimostrano il danno che potrebbe avere sulle ragazze e la produzione di bambole alternative, la Mattel ha infine preso in mano la situazione, per venire incontro ad una crescente domanda di cambiamento. Anche perché, negli ultimi anni, le vendite delle Barbie erano in continuo calo.
”Gli ideali di bellezza si sono evoluti”, scrive ancora Dockterman. ”I corpi formosi di Kim Kardashian, Beyoncé e Christina Hendricks sono diventati un simbolo”. Nel frattempo, leader del femminismo come Lena Dunham stanno deliberatamente mettendo a nudo sullo schermo le loro silhouette, opposte a quelle della Barbie tradizionale. L’obiettivo? Alimentare un movimento per promuovere l’accettazione del proprio corpo.

Per il momento la Mattel è in trattativa con i negozi di giocattoli per fare posto sugli scaffali alle nuove Barbie, ai loro vestiti e accessori. L’idea è che le nuove bambole forniranno ai bambini una gamma di opzioni diverse, permettendo di combinare a proprio piacimento la forma del corpo con il colore della pelle e l’acconciatura. Oltre al mercato, resta poi da vedere come reagiranno i nemici di Barbie al nuovo restyling della bambola. Se la Mattel si aspetta qualche critica, la speranza è di rinnovare nei suoi fan l’amore per la bambola-icona più venduta di tutti i tempi. E, chissà, magari di mettere a tacere almeno un po’ le polemiche dei suoi detrattori, che si battono per la Barbie curvy fin dagli anni Sessanta.

Immagini: Depositphotos

Nuovo look per Barbie: come cambia la bambola della Mattel?