Meglio piastra o spazzola lisciante?

Non sai se acquistare una piastra per capelli o provare l'ultima novità dell'hair care, la spazzola lisciante? Scopri qual è lo strumento più adatto a te!

A cura di

Sfoggiare una chioma impeccabile e sempre ordinata è senza dubbio il sogno di ogni donna; è certamente per questo che tra gli accessori beauty più amati e diffusi spicca la piastra per capelli, uno strumento ormai irrinunciabile per le appassionate di hair styling. Recentemente, però, il mondo dell’hair care ha proposto un’interessante novità: stiamo parlando della spazzola lisciante, che in pochi mesi si è affermata come nuovo must have nel mondo della cura dei capelli. Ma quali sono le differenze tra questi accessori, e come capire quale dei due è il più adatto alle nostre esigenze?

Nei prossimi paragrafi scoprirete tutto ciò che dovete sapere per fare la scelta giusta!

Utilizzo spazzola lisciante

Fonte: Remington

Piastra: la soluzione perfetta per variare il proprio look

La prima cosa che dovrete valutare è l’effetto che desiderate realizzare sulla vostra chioma. Piastra e spazzola lisciante, infatti, agiscono sui capelli in modo diverso, per cui anche i risultati che otterremo non saranno esattamente gli stessi.

Le appassionate del liscio definito e flat, ad esempio, possono puntare sulla classica piastra, perché facendo scorrere le due placche riscaldate ai due lati delle ciocche otterremo capelli lisci a effetto “spaghetto”. La piastra per capelli tradizionale, però, è perfetta anche per chi ama variare il proprio look; i modelli più recenti si distinguono infatti per un design più tondo e affusolato, che consente di utilizzarle anche per creare onde e morbidi ricci.

piastra arrotondata per capelli lisci o mossi

Fonte: Imetec

Liscio naturale o definito con la spazzola lisciante

La spazzola lisciante, invece, è adatta unicamente allo styling liscio. Il suo vantaggio, però, è che il liscio ottenibile può essere modulato a seconda del numero e della velocità delle passate; con poche passate veloci, quindi, potremo ordinare le nostre ciocche con un effetto del tutto naturale, mentre spazzolando più volte ogni ciocca con cura otterremo una chioma perfettamente liscia. Vi abbiamo incuriosite? In questo articolo troverete maggiori informazioni sull’utilizzo della spazzola lisciante.

Praticità d’uso e manualità

Un’altra differenza fondamentale tra la piastra per capelli e la spazzola lisciante riguarda la praticità d’uso, perché quest’ultimo accessorio si è affermato proprio come alternativa più comoda e rapida alla piastra tradizionale.

Per ottenere una messa in piega efficace con la piastra per capelli occorre dividere la chioma in sezioni e procedere in modo ordinato, passando lo strumento su ogni ciocca con cura e attenzione. L’utilizzo della spazzola lisciante, invece, è molto più semplice: è sufficiente passarla tra i capelli, proprio come si farebbe con una normale spazzola, per domare immediatamente la chioma e renderla visibilmente più liscia e ordinata. Per questo, la spazzola lisciante è l’accessorio perfetto per chi ama curare la propria acconciatura tutti i giorni, perché in poco tempo e con poche, semplici mosse potrete disciplinare i vostri capelli e sarete subito pronte per l’ufficio o una serata fuori casa.

La spazzola lisciante, tra l’altro, è l’ideale anche per chi non ha molta manualità: grazie al suo design e alle setole protettive interne, infatti, scottarsi le mani o la cute è praticamente impossibile!

Fonte: Brushture

Attenzione alla salute dei capelli

Quando si utilizza un accessorio per l’hair styling, infine, è molto importante fare attenzione al benessere della propria chioma.

Da questo punto di vista, l’azione della piastra per capelli risulta più aggressiva; la pressione delle placche calde sulle ciocche, infatti, finisce a lungo andare per danneggiare e sfibrare i capelli, mentre le setole riscaldate della spazzola lisciante sottopongono la chioma a un minore stress. Il nostro consiglio, quindi, è di preferire quest’ultima se si ha l’abitudine di lisciare i capelli tutti i giorni; se invece vi bastano un paio di utilizzi a settimana, potrete optare per la piastra tradizionale e utilizzarla in tutta sicurezza.

Piastra per capelli

Fonte: Braun

Rivestimento in ceramica per un’azione più delicata

I modelli di ultima generazione, comunque, sono sempre più attenti alla salute della capigliatura: la maggior parte delle piastre per capelli e delle spazzole liscianti in commercio prevede rivestimenti particolari, pensati per renderle meno invasive e più delicate sulla chioma. Per questo motivo, che scegliate una piastra o una spazzola lisciante, vi consigliamo di puntare su un modello rivestito in ceramica, materiale che assicura una distribuzione uniforme del calore e favorisce uno scorrimento più fluido tra le ciocche, minimizzando il rischio di spezzare o bruciare i capelli.

Meglio piastra o spazzola lisciante?