Mascara waterproof: fa cadere le ciglia? Come si usa?

Il mascara waterproof è un alleato in ogni stagione, per chi suda molto e per gli sportivi, ma è vero che rovina le ciglia? Come si applica?

Camilla Cantini Makeup artist, beauty editor, content creator Makeup Artist, Beauty Editor e Content Creator, Camilla ha una visione del mondo beauty a 360°: da insider e da appassionata, da addetta ai lavori e da consumatrice.

Regala definizione ed apertura allo sguardo, apre l’occhio e l’effetto lifting è assicurato: il mascara è uno dei cosmetici più utilizzati, perché veloce e dai risultati evidenti. In particolare per chi non ha ciglia molto folte o scure, è un prodotto “salvavita”, bastano un paio di passate per vedersi subito meglio, con lo sguardo più fresco e riposato, senza per forza doversi truccare completamente.

ragazza rossa mascara allo specchio

In estate, però, capita che si sciolga o si accumuli sulla palpebra, colpa del caldo, delle alte temperature e della sudorazione. E chi non rinuncia al makeup neanche in spiaggia lo sa bene, il classico mascara non resiste al bagno in mare, andando a sporcare tutto l’occhio, versione panda. O ancora, chi pratica sport ha questo problema durante tutto l’anno. Non solo però, perché con l’abbassamento delle temperature spesso lo shock termico mette a dura prova la resa del mascara: si passa da un clima freddo a un ambiente molto caldo o, peggio ancora, quei mesi freddi e carichi di umidità, che tendono a far sciogliere il mascara o farlo stampare sulla palpebra mobile.

trucco eyeliner luminoso

Ecco allora che entra in gioco il mascara waterproof, resistente all’acqua. Si presenta come un normale mascara, un tubetto con all’interno il prodotto ed uno scovolino per pettinare, separare e colorare le ciglia. Non tutti però scelgono di utilizzarlo, perché si dice che a lungo andare il mascara waterproof rovini le ciglia. Sarà vero?

ragazza mora applica mascara allo specchio

Attenzione a scegliere il giusto mascara waterproof

Come prima cosa bisogna acquistare il giusto mascara waterproof, adatto alla nostra tipologia e dimensione di occhio e con uno scovolino funzionale. Scegliete in base alle vostre abitudini di utilizzo, cercando qualcosa di simile al vostro mascara preferito in versione standard. Un altro trucco per scegliere il mascara waterproof è quello di affidarsi ai brand che scegliete abitualmente. Infatti, se già la versione classica è di vostro gradimento la versione waterproof avrà sicuramente qualcosa in comune, come l’effetto finale una volta applicato o lo scovolino. Ancora, sceglietelo in base a quello che ricercate in un mascara. Infatti, anche nel caso dei mascara resistenti all’acqua, potete optare per un effetto allungante, incurvante, volumizzante o che racchiuda un po’ tutte le specifiche, per un effetto ciglia finte.

ragazza nera turbante applica mascara

Come si applica il mascara waterproof?

A dire il vero non ci sono grandi differenze tra l’applicazione di un mascara classico e uno waterproof. Di base, si apre il prodotto, si scarica l’eccesso dello scovolino sul bordo e si procede passandolo dall’attaccatura fino alla punta delle ciglia. C’è chi predilige un’applicazione a zig zag, dalla base salendo, chi invece pettinarle dal basso verso l’alto. Non c’è una vera regola, dipende da come vi trovate comode con lo scovolino e dalla formula. Solitamente, se è più corposa è più facile applicarlo a zig zag, se è più liquida pettinando le ciglia.

ragazza mora capelli lunghi mascara

Il mascara waterproof rovina le ciglia?

Sì e no. È vero che, un mascara pensato per resistere a lungo sulle ciglia e per non sciogliersi minimamente con l’acqua è leggermente più aggressivo. Ma ciò che in realtà danneggia le ciglia non è il prodotto in sé, ma un utilizzo scorretto. Le ciglia si indeboliscono non tanto per colpa del mascara, ma per come viene struccato. Infatti, tanti strofinano gli occhi con il detergente che utilizzano abitualmente o con del normale struccante, che però non sono efficaci per rimuovere adeguatamente il trucco waterproof.

ragazza occhi azzurri si strucca occhi

Per quanto riguarda gli struccanti è necessario che siano oleosi, i cosiddetti bifasici, o burri struccanti. La componente grassa all’interno, infatti, è in grado di sciogliere il mascara dalle ciglia, in modo da dover sfregare il meno possibile. Nel caso di uno struccante bifasico, agitatelo e applicatene una giusta quantità sul dischetto, premetelo delicatamente sull’occhio e lasciate agire 30-45 secondi. Poi, dall’alto verso il basso, trascinatelo per rimuovere ogni residuo. 

ragazza si lava la faccia

I burri struccanti risultano ancora più delicati: si prende una piccola quantità di prodotto, si applica direttamente con le dita sull’occhio e si massaggia delicatamente, ciglia comprese, per ammorbidire tutto il mascara. A questo punto, così come nel caso del bifasico, si procede poi con una seconda detersione, con un gel o detergente schiumogeno, che andrà a eliminare la parte grassa e untuosa e al tempo stesso ogni residuo di trucco, lasciando il viso perfettamente pulito e pronto a ricevere i trattamenti. In alternativa, per eseguire la doppia detersione, è possibile anche utilizzare un burro o olio struccante per sciogliere e struccare il mascara waterproof e poi rimuovere gli eccessi di olio o burro con un panno in microfibra. In questo caso non è poi necessario utilizzare un gel detergente schiumogeno perché, altrimenti, sarebbe come fare una tripla detersione che risulterebbe troppo aggressiva per pelle e occhi.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mascara waterproof: fa cadere le ciglia? Come si usa?