Macchie scure sul viso: ecco come ridurle, sconfiggerle e prevenirle

Le macchie scure sul viso possono dipendere da tante cause: genetica, esposizione solare, pelle matura… ma come prevenirle e come ridurle?

Camilla Cantini

Camilla Cantini Beauty blogger

Se ne parla spesso in estate, perché possono essere causate da una scorretta o prolungata esposizione al sole. Ma in realtà le macchie del viso e l’iperpigmentazione possono avere cause diverse, come l’invecchiamento cutanteo, fattori ormonali, farmacologici, lo stress, l’utilizzo di prodotti fotosensibilizzanti. Tante cause, insomma, che portano ad un accumulo di melanina in alcune zone, che si presenta come macchie scure. Ma cosa si può fare per prevenirle e, nel caso siano già presenti, ridurle o eliminarle definitivamente?

Prevenire è meglio che curare: una verità assoluta, anche nel caso delle macchie sul viso

Sembra un consiglio della nonna, ma è sempre attuale: prevenire è meglio che curare. Infatti, con i giusti prodotti e qualche accorgimento, è possibile scongiurare l’insorgere di queste macchie o rallentarne la comparsa, ad esempio nel caso dell’avanzare dell’età. Prima regola è quella di utilizzare sempre una protezione solare, anche in città, anche in inverno. Infatti i raggi solari causano un invecchiamento precoce della pelle e l’insorgere di iperpigmentazione. Oggi esistono in commercio solari leggeri, adatti anche come base per il trucco e che non lasciano patine bianche. Inutile dire che la loro applicazione diventa ancora più tassativa in estate, quando ci si espone direttamente al sole, ricordando che non bisognerebbe farlo nelle fasce orarie centrali.

Per rallentare il processo di invecchiamento cutaneo, inoltre, importante è curare anche l’alimentazione, assumendo cibi dalle proprietà antiossidanti, ricchi di vitamine e minerali. Primi fra tutti frutta e verdura contenenti betacarotene ma anche vitamine A, C ed E.

Fonte: 123rf

Attenzione alla skincare: ecco i prodotti da scegliere per migliorare l’iperpigmentazione

Nel caso di macchie già presenti sulla pelle, ci sono tanti prodotti che possono aiutare a ridurle o a farle sparire. Ciò che premia, però, è la costanza: sono trattamenti da applicare quotidianamente o a cadenza settimanale e, nel tempo, i risultati sono visibili. I prodotti cosiddetti schiarenti contengono principi attivi che favoriscono il ricambio cellulare, andando piano piano ad eliminare gli strati di pelle e, di conseguenza, la pigmentazione scura.

Contengono basse percentuali di acidi che sono ben tollerati dalla pelle, senza causare irritazioni e che possono essere utilizzati anche a casa, senza rischi. Spesso sono a base di acido glicolicovitamina C, acido cogico, arbutina, niacinamide ed anche estratto di liquirizia. L’unica accortezza con questi prodotti, quasi sempre creme, sieri o esfolianti, a parte testare prima l’eventuale sensibilità a certi ingredienti, è quello di ricordarsi tassativamente di applicare una protezione solare, perché molti di questi principi attivi sono fotosensibilizzanti e potrebbero addirittura peggiorare la situazione, nel caso di esposizione ai raggi solari, facendo comparire più macchie. Infatti se ne sconsiglia l’uso durante i mesi estivi, da giugno a metà settembre.

Fonte: 123rf

Per le macchie più profonde e scure, meglio affidarsi a trattamenti estetici

In caso di macchie molto scure o di lunga data, invece, è possibile rimuoverle grazie a trattamenti di medicina estetica, rivolgendosi a professionisti. Primi fra tutti i peeling chimici, a base di acidi esfolianti, che rinnovano la pelle in profondità ed hanno una concentrazione di attivi molto più alta rispetto a quelli da utilizzare a casa. Stimolano un rinnovamento cellulare profondo ed il medico potrà abbinare altri trattamenti, come creme, da applicare nei giorni successivi per lenire la pelle.

Altri trattamenti di medicina estetica per macchie più profonde e difficili da debellare sono poi il laser e la luce pulsata, anche questi da effettuare dopo il consulto con uno specialista e da evitare, come nel caso dei peeling, durante il periodo estivo. Dopo questo tipo di trattamenti, infatti, non ci si può esporre al sole diretto perché la pelle è sensibilizzata e potrebbe irritarsi, danneggiarsi e potrebbero comparire nuove macchie.

Camilla Cantini

Camilla Cantini Beauty blogger Sono Camilla, makeup-artist freelance con la passione per la moda e l’arte. Ho iniziato ad avvicinarmi al mondo beauty come autodidatta per poi specializzarmi, lavorando per shooting, sfilate e magazines di settore. Amo creare look sempre diversi, ricercare nuovi trend e confrontarmi giornalmente con chi mi segue con affetto!

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Macchie scure sul viso: ecco come ridurle, sconfiggerle e prevenirle