Lato B come Jennifer Lopez, l’ultima passione delle californiane

Non è il disegno per un tatuaggio tribale ma le linee guida di un intervento di chirurgia plastica. Non il botox e neppure le protesi al seno: la nuova tendenza della chirurgia estetica è la valorizzazione del lato b, con una silhouette che si ispira al celebre fondo schiena di Jennifer Lopez.

Il 40% delle californiane che sceglie di farsi un ritocchino infatti chiede un posteriore nuovo. "La figura filiforme che andava di moda negli anni ’90 è ormai tramontata, le donne vogliono curve belle e natiche tondeggianti e sostenute, i modelli che si impongono sono quelli di Jennifer Lopez, Kim Kardashian, Nikki Minaj e Salma Hayek", spiega il dottor Ghavami.

Nella sua clinica, che è gettonatissima a Los Angeles, non usa protesi che col tempo possono creare problemi, ma sceglie una via "più naturale". Il chirurgo prende il grasso dallo stomaco, dalle braccia e dalle gambe e lo immette nel posteriore del paziente.

L’operazione dura quattro ore e costa una media di 14.000 dollari, ma l’effetto, assicura il dottore, è naturale. Nove donne su dieci dopo l’intervento si dichiarano pienamente soddisfatte e si voltano indietro solo per ammirare il loro nuovo posteriore che sfida la forza di gravità.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lato B come Jennifer Lopez, l’ultima passione delle californiane