La nuova moda è ringiovanire le mani, boom di richieste

Una nuova tendenza sta prendendo piede: ringiovanire le mani. In Italia le richieste sono numerose da tempo; in Uk si parla solo ora di vero e proprio boom

Quando si pensa alla chirurgia estetica e al ringiovanimento, in genere ci si immagina sempre un viso bello e giovane, con zigomi alti e pelle di pesca. Non si pensa, invece, all’importanza che hanno le mani nell’aspetto di una persona: tante volte si vedono donne o uomini con dei visi giovanili e freschi, ma con delle mani che inevitabilmente accusano i primi segni dell’età. Finalmente, però, il tempo del riscatto sta arrivando anche per loro: il trend di bellezza ora è di ringiovanire tutte le zone del corpo esposte e i chirurghi plastici hanno sempre più richieste di ringiovanire le mani.

In Gran Bretagna, negli ultimi mesi, si sta facendo strada il trend delle mani sempre giovani e lisce, operazione che è di moda solo da pochissimo tempo. Un chirurgo estetico, David Jack, ha dichiarato al Daily Mail che la richiesta di ringiovanire le mani nella sua clinica in Harley street, a Londra, è quadruplicata dall’inizio di quest’anno. Pulce nell’orecchio di tante signore attente alla loro forma è stata una moda lanciata sui social, che ha portato l’attenzione su come le mani siano l’elemento che tradisce sempre l’età di una signora. Le clienti che per la maggior parte sono donne tra i 40 e i 60 anni vengono da tutta Europa. Anche in Italia si è registrato questo trend, ben prima del boom inglese.

Nell’ultimo anno, l’incremento è stato del 4-6%, ma il valore resta comunque più alto di quello registrato tra le donne inglesi.
Questo, forse, anche a causa del nostro clima più asciutto, che contribuisce a far perdere l’elasticità tipica della giovinezza con l’avanzare dell’età. In Irlanda dove il clima è particolarmente umido la richiesta non è così elevata. Le italiane, quindi stanno diventando sempre più propense ai ritocchi completi, che non tralasciano parti del corpo importanti come le mani, sempre esposte agli sguardi indiscreti, soprattutto quando si gesticola e si interagisce con le persone tramite esse.

Le donne dovrebbero rivelare la propria età solo attraverso la carta d’identità, non con le proprie mani. Per questo motivo, sono i medici i primi a non tralasciare questo dettaglio: quando si parla di ritocchi, fanno una valutazione completa del grado di invecchiamento dei pazienti, comprendendo dettagli come nutrizione e stile di vita, ma senza tralasciare l’aspetto delle mani. Con questo cambio di tendenza, la mano viene valutata a livello cutaneo e sottocutaneo e se ne verifica l’elasticità, lo spessore della pelle e la vascolarizzazione in superficie, oltre alle macchie. Tendenzialmente si comincia con una rivitalizzazione graduale, di durata di 6-8 mesi.

Immagini: Depositphotos

La nuova moda è ringiovanire le mani, boom di richieste