La novità del momento, i tatuaggi fluorescenti: cosa sono e dove si fanno

La novità del momento sono i tatuaggi fluorescenti: non si vedono alla luce naturale, ma brillano sotto la luce UV. Sono molto richiesti per le serate in discoteca

Sembra siano stati i ravers ad avere per primi l’idea: visto che le loro feste si svolgono in genere in locali bui e fumosi, come sfoggiare in questi ambienti il nuovo tatuaggio? La risposta sta sconvolgendo il mondo dei tattoo: con i tatuaggi fluorescenti. Si tratta di tatuaggi che non si vedono alla luce naturale, che però brillano di mille colori cangianti sotto i raggi UV. In moltissime discoteche e durante le feste è scoppiata la moda di utilizzare lampade UV, cosa che ha stimolato anche la diffusione di smalti e prodotti per il trucco che assumono colori diversi sotto questa luce.

Ora però anche i tatuaggi fanno bella mostra di sé, ma solo se è accesa una lampada a raggi UV. I particolari inchiostri utilizzati per preparare questi disegni risultano totalmente incolori alla luce naturale, quindi volendo sono perfetti anche per tutti coloro che desiderano un tatuaggio ma non possono farlo, perché il partner o i genitori non vogliono, o perché ha dei divieti in ambito lavorativo. Con questi nuovi tatuaggi non c’è da preoccuparsi, perché durante il giorno la pelle sembra del tutto priva di disegni. Non appena si accende una luce UV però il disegno risalta in maniera incredibile, rendendo il tatuaggio veramente bello, anche quando si tratta di semplici disegni regolari, come stelle o cuoricini.

Sta diventando il must dell’anno, diffondendosi sempre di più tra i giovani. Ma dove si va per un tatuaggio fluorescente? Qualsiasi tatuatore può praticare questo tipo di tatuaggio, basta avere una lampada UV e il giusto inchiostro. Negli ultimi mesi alcuni artisti si sono fatti notare per i migliori tatuaggi di questo tipo, quindi se volete una vera e propria opera d’arte è forse meglio rivolgersi a loro, evitando i professionisti che sono ancora alle prime armi in questa particolare variante di tattoo.

Alcuni appassionati stanno anche sfruttando questa nuova tecnica per abbellire dei disegni in bianco e nero, o dei vecchi tatuaggi: la combinazione è vincente, perché anche il tatuaggio più triste si rinnova totalmente alla luce UV, grazie al tocco di colore dato dal nuovo inchiostro. Solo nei prossimi mesi potremo sapere se si tratta di una moda passeggera o di qualcosa che innoverà totalmente questo campo. Nell’attesa, se volete un bel tatuaggio, informatevi accuratamente sui professionisti disponibili nella zona in cui vivete.

Immagini: Depositphotos

La novità del momento, i tatuaggi fluorescenti: cosa sono e dove si&n...