Il make up bon ton ispirato a Kate e Meghan

Tutte sogniamo di essere delle principesse, soprattutto se glamour come Kate Middleton e la futura sposa di Harry, Meghan. Ecco i loro trend make up

Il matrimonio annunciato per primavera tra Meghan Markle e Harry, principe del Galles, ha già dato uno scossone notevole al glamour reale che di solito accompagna ogni uscita pubblica dell’icona di stile più copiata e seguita degli ultimi tempi, la splendida Kate Middleton. La new entry promette bene in fatto di look e, complice la diffusione planetaria dei canali social, la coppia punta a superare per numero di fan quella formata dalle cognate Lady D e Sarah Ferguson.

Meghan Markle, l’attrice che ha catturato il cuore dell’irrequieto Harry, sembra essere andata da Kate a lezione di bon ton, anche se lo stile della futura sposa promette di stupire con alcune audaci variazioni, a cominciare dagli strappi agli jeans skinny portati nelle prime uscite pubbliche con Harry. Ma il make up? Ovviamente è sobrio, a cominciare dalle unghie che vogliono una manicure comme il faut e nessuna nail art.

Le unghie nude sono le preferite dalle regine e principesse inglesi, tanto che la nuance rosa Essie’s Ballet Slippers, usata da Elisabetta, è stata richiesta esplicitamente dallo stylist di corte al famoso brand di Essie Baungarten nel 1988. Non è un caso, perché l’etichetta di casa Windsor prevede smalti poco appariscenti: forse perché così possono sfavillare lo zaffiro di Diana sull’anulare di Kate o il diamante di fidanzamento di Meghan? Comunque Essie si rivela il brand più amato se anche Kate lo predilige ad altri, soprattutto la nuance Essie’s Allure, il nude che portava il giorno delle nozze.

Un altro brand seguitissimo da Kate, così si sussurra, è quello di Bobbi Brown, colui che ha curato tutto il make up viso del giorno delle nozze. Da allora il make up non è molto cambiato. Il viso di Kate è sempre fresco e luminoso, e punta su un trucco discreto e naturale che valorizzi lo sguardo e il sorriso. Perciò è importantissimo lavorare sulla base viso che deve dare l’idea di un incarnato sano e radioso: un primer ultraidratante è il primo prodotto da applicare, e poi un fondotinta che doni un look naturale e una lunga tenuta con una texture piacevole che si fonda con l’epidermide in modo armonioso.

Il tocco di blush va dal rosa opaco al pesca, ed è ciò che serve per valorizzare gli zigomi bellissimi di Kate. Ma per dare più colore al viso basta una spolverata con una terra illuminante nella tonalità del bronzo e un lipstick nude o rosato con una finitura shimmer, mai eccessivo. Il make up occhi è più intrigante e realizzato con la matita nera che percorre il contorno e uno smokey leggero sia naturale sia nero o grigio antracite. Insomma un make up confettoso che qualche volta ci ricorda la Kate before marriage.

E Meghan? Nonostante sia meno disciplinato (o non ancora), il make up ci sembra rientri nello stile british: ultra leggero dove risaltano le sopracciglia trendy perfettamente curate e folte e le impercettibili lentiggini, dono del papà irlandese. Il lipstick labbra è molto delicato: le sue labbra carnose rischierebbero di essere troppo provocanti. Dopotutto è un’attrice affermata e al secondo matrimonio: meglio dare l’idea di essere “la ragazza acqua e sapone”!

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il make up bon ton ispirato a Kate e Meghan