I segreti di bellezza di Lady Gaga

Eccentrico e trasformista, il look della cantante ha comunque punti di riferimento irrinunciabili

A Venezia per presentare A star is born, il film che la vede protagonista insieme a Bradley Cooper, Lady Gaga si è fatta notare come sempre. Questa volta, però, non per i suoi comportamenti sopra le righe o i look trasgressivi, ma al contrario è stata tra le icone di stile della 75ma edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica.

Per le sue apparizioni, infatti, ha unito abiti ricercati e make up sofisticato, da vera diva. Tra i più lodati, oltre all’abito bianco firmato Azzedine Alaia, c’è stato lo splendido modello rosa Valentino Couture che ha portato con disinvoltura scegliendo un trucco leggero con enfasi puntata sugli occhi e capelli acconciati nel più classico dei raccolti.

La passerella veneziana è l’ultimo capitolo – per ora – della carriera instancabile di Miss Stefani Joanne Angelina Germanotta, che ci ha abituati a cambi di stile repentini quanto shoccanti. Ma se volessimo trovare un filo conduttore nei suoi look arriveremmo ai modelli di bellezza che lei stessa ha confermato di avere: la madre Cynthia e Lady Diana.

Parlando di pelle, Lady Gaga sposa in pieno l’ultimo trend che non guarda troppo di buon occhio l’abbronzatura. Passati gli anni del suntanned eccessivo, infatti, si parla sempre più dei danni che possono derivare dall’esposizione solare, tra i quali spicca un prematuro invecchiamento della pelle. Per evitarlo, Lady Gaga evita di prendere troppo sole e non si separa mai dalla sua crema protettiva.

Una precauzione molto utile, anche perché c’è un altro accorgimento “salva pelle” che, invece, Lady Gaga trascura. La cantante, infatti, ha confessato di andare spesso a dormire truccata: di certo un errore per chi desidera una pelle sempre perfetta.

Per il suo look, sull’incarnato chiaro e omogeneo Lady Gaga sceglie in genere di far risaltare gli occhi. L’eyeliner è un suo prodotto must, da sfoggiare da solo o abbinato a ombretti coloratissimi, spesso a effetto glitter. Quanto ai rossetti, invece, il suo preferito ce lo rivela la sua make up artist, Sarah Tanno: è Le Marc Lip Crayon di Marc Jacobs Beauty, una matita in forma liquida che in una passata regala copertura che dura a lungo e un effetto matt con un touch luminoso.

Un’altra parte del viso che Lady Gaga non trascura sono le sopracciglia, che vuole molto definite e scure, anche in contrasto con i capelli, che a Venezia erano biondo Marylin, mentre durante le riprese del film avevano riacquistato il loro colore naturale.

I segreti di bellezza di Lady Gaga