I 4 errori da non commettere nella beauty routine invernale

In inverno il freddo e il vento contribuiscono a disidratare la tua pelle. Ecco gli errori da non commettere

Molti sono gli errori che puoi commettere se non consideri seriamente le condizioni ambientali della stagione invernale: il freddo rende l’atmosfera più secca, il vento disidrata e screpola la pelle, ma anche negli ambienti chiusi non sei completamente al sicuro: il riscaldamento diminuisce l’umidità nell’aria e oltre a infastidire le vie respiratorie, contribuisce a seccare la pelle. Perciò se essere affezionati alla propria skin routine di norma rappresenta un vantaggio, soprattutto al mattino e alla sera, quando hai quei pochi minuti per compiere manovre che neanche la Nasa compie nello spazio, è necessario adattarla al cambio di stagione, per evitare gli errori più comuni.

Non cambiare prodotti nella skin routine

Stai ancora usando detergenti quotidiani che contengono sostanze molto aggressive o acide? Sbagliato. In caso di temperature basse, la pelle è già sottoposta a un continuo stress, perciò evita questi prodotti o riduci la frequenza a una o due volte alla settimana. Nel quotidiano l’unico imperativo è idratare poiché la pelle ha bisogno di un carico extra di idratazione. Perciò scegli creme ricche a base di oli idratanti, oppure applica oli naturali prima della crema notturna. Bere molta acqua o bevande senza caffeina è un’altra abitudine che ti deve accompagnare: non solo in estate è necessario idratarsi, ma anche quando il clima è secco.

Non esfoliare l’epidermide

È un’abitudine sulla quale in genere ti concentri solo d’estate, per rendere luminosa la pelle prima dell’abbronzatura e dopo molti giorni di sole. Ma le cellule morte della pelle si accumulano anche d’inverno e la tua pelle può risultare spenta. Non solo. Lo strato di cellule morte impedisce ai prodotti idratanti di essere efficaci: di conseguenza almeno una volta alla settimana lo scrub è da fare. Puoi anche utilizzare il dry brushing che, essendo delicato e quotidiano, aiuta a togliere i residui di cellule morte e riattiva il microcircolo. L’unica accortezza che devi avere è quella usare prodotti delicati, magari composti anche da olio di cocco, di argan o di mandorle. Il consiglio è di far seguire allo scrub una maschera iperidratante per compensare eventuali disagi della pelle.

Non proteggere la pelle dai raggi solari

Ci sono modelle che usano la protezione solare anche in inverno, ma se proprio non ce la fai tutti i giorni, ricordati di proteggere la tua pelle quando nevica e i raggi solari vengono riflessi, o quando sei in montagna e in alta quota.

Dimenticarti di mani e labbra

Le labbra e le mani sono sempre esposte anche in inverno: guanti e sciarpa spesso non sono sufficienti per proteggere queste zone. Perciò ricordati di mettere in borsa due prodotti salva-screpolature: un balsamo nutriente e protettivo per le labbra magari all’aloe o al burro di karité o un lip balm e una crema iperidratante per le mani.

I 4 errori da non commettere nella beauty routine invernale
I 4 errori da non commettere nella beauty routine invernale