#FattiBella

#FattiBella: come applicare il mascara la meglio per un risultato impeccabile

#Fattibella è la rubrica dedicata a voi, per voi! Oggi parliamo di mascara, come applicarlo e come sceglierlo per ciglia al top!

Camilla Cantini

Camilla Cantini Beauty blogger

Ciao Camilla! Volevo chiederti come fare ad applicare il mascara al meglio, perché tutte le volte che lo metto finisco sempre per sporcarmi o con le ciglia tutte appiccicate! Hai qualche consiglio? Grazie!

Emma T.

Ciao Emma!
Non preoccuparti, capita spesso anche a me di sporcarmi con il mascara, soprattutto quando vado di fretta. Il memico numero uno del mascara, infatti, è proprio la velocità: se si vuole ottenere un buon risultato bisogna perderci un po’ di tempo, specie se sotto abbiamo lavorato tanto con ombretti per creare un bel makeup, per non rischiare di rovinare tutto!

Innanzitutto è importante capire il tipo di mascara più adatto al nostro occhio. Un occhio piccolo prediligerà scovolini più piccoli e corti, un occhio con tanta palpebra, grande, può optare anche per quelli più grossi e “cicciotti”. Per quanto riguarda il materiale dipende dai gusti, ma in linea di massima con quelli in silicone si tende a sporcarsi di meno, a patto di pulire bene lo scovolino prima di lavorare il prodotto sulle ciglia. Sono molto comodi anche quelli che finiscono leggermente a punta, perché permettono di arrivare a pettinare anche le ciglia più all’interno ed all’esterno, senza rischiare di fare macchia.

La formula del mascara va scelta, invece, in base alla tipologia delle ciglia, tenendo conto dell’effetto che vorremmo raggiungere. Se lo scopo principale è quello di incurvarle, meglio optare per texture leggere ed elastiche, che non andranno ad appesantire le ciglia e non le porteranno verso il basso. Per questa tipologia, inoltre, è possibile utilizzare il piegaciglia, rigorosamente prima di applicare il mascara, avendo cura di non stringere troppo per non indebolirle. Per un effetto molto allungante, specie in caso di ciglia corte, le formule migliori sono quelle con le fibre sintetiche che, aggrappandosi al pelo, creano una sorta di allungamento, come fosse un’extension. In questo modo otterremo ciglia molto più lunghe, ma bisogna lavorare bene il prodotto per evitare grumi e l’effetto “a ragnetto”. Attenzione anche a chi porta lenti a contatto, perché le fibre potrebbero cadere nell’occhio involontariamente, specie nei mascara doppi che prevedono prima l’applicazione delle fibre e poi del prodotto in sé. In questo caso, meglio optare per i mascara che le hanno incorporate.

Per chi ama l’effetto volume e ciglia finte la formula deve essere più corposa, in modo da creare spessore e rivestire le ciglia di tanto prodotto. Attenzione però a scegliere mascara che siano stratificabili, in modo da poter lavorare e pettinare bene il prodotto e fare più passate, fino ad ottenere l’effetto desiderato. La texture deve essere morbida, perché se troppo secca si asciuga in fretta e non si ha il tempo di costruire bene il volume, senza acciocchettare le ciglia o creare grumi.

Importante è anche l’applicazione ma, soprattutto, aiutarsi con uno scovolino pulito e deterso per pettinare le ciglia tra una passata e l’altra, in modo da distribuire bene il prodotto senza aggiungerne altro, ma posizionando a dovere quello che già è stato passato. Così facendo, sarà più facile modellare il mascara ancora fresco e si eviteranno grumi e ciglia appiccicate. Utile è anche il pennello a ventaglio, che mi trovo sempre ad utilizzare per lavoro, sia per motivi di igiene, sia perché riesco ad arrivare bene all’attaccatura e, poggiando un dito sulla palpebra come a coprirla, riesco a lavorare bene il mascara su tutte le ciglia, spingendole verso l’alto per un effetto lifting.

Per quanto riguarda la stesura del prodotto, invece, c’è chi preferisce posizionare lo scovolino all’attaccatura delle ciglia e poi procedere a zig-zag verso l’alto. Personalmente preferisco pettinare le ciglia posizionando lo scovolino sì all’attaccatura, ma poi pettinando verso l’alto e, contemporaneamente, chiudendo l’occhio, in modo che tale movimento eserciti una leggera pressione sullo scovolino, aiutandomi a definirle bene. Inoltre, lavoro sempre su entrambi gli occhi contemporaneamente, facendo la prima passata su uno e poi sull’altro. In questo modo quando torno sul primo occhio per la seconda passata, il mascara non è più fresco ma neanche totalmente secco: è il momento perfetto in cui la seconda passata non acciocchetterà le ciglia ma farà aggrappare più prodotto, per un effetto volume assicurato!

Il consiglio in più: prediligo l’effetto molto carico sulle ciglia ed utilizzo spesso solo il mascara perché sono sempre di fretta! Trai miei preferiti ci sono il Black Mamba Mascara di Mulac Cosmetics, il Better Than Sex di Too Faced, il Worth The Hype Mascara di Nyx Professional Makeup ed il nuovo On The Rise Volume Liftscara ed ancora il Roller Lashes di Benefit Cosmetics e il Total Temptation Decadent Black di Maybelline.

Camilla Cantini

#FattiBella Chiedi un consiglio alla nostra consulente di Bellezza

#FattiBella: come applicare il mascara la meglio per un risultato&nbsp...