Esposizione solare: gli errori da evitare

Ti è mai capitato di scottarti nonostante avessi steso la protezione solare? Probabilmente hai commesso un errore nell'applicazione della crema. Ecco tutti gli errori da evitare

Sole è sinonimo di estate e vacanze ma, specialmente se hai programmato una vacanza al mare, è importante essere pronti a difendersi da esso. Infatti l’esposizione prolungata al sole può causare rossori, scottature e può portare, nei casi peggiori, al cancro alla pelle. Ecco perchè bisogna proteggersi adeguatamente dal sole, senza, però, dimenticare il divertimento estivo!

Spalmare la crema solare la mattina quando si arriva in spiaggia e dimenticarsi di riapplicarla per il resto della giornata è uno degli errori che più spesso si compiono nel relax della vita da mare: in questo caso non ti devi stupire se la sera troverai la pelle rossa, che brucia. Applicare la crema solare ogni 3 ore è molto importante, anche se non ti sei bagnata. Alcuni brand hanno messo a punto delle formule che si attivano con l’acqua o con il sudore e quindi durano più a lungo, ma questo non esclude il dover riapplicare periodicamente la protezione.

Inoltre, un consiglio pratico: applica la crema prima di indossare il costume e di andare in spiaggia, in questo modo puoi applicarla con calma e uniformemente su tutto il corpo senza doverti preoccupare di lacci e laccetti del costume. Fai particolarmente attenzione alle zone più fragili che vengono spesso dimenticate: ascelle, dorso di mani e piedi, lobi e punta delle orecchie. E non dimenticare nemmeno la testa, puoi utilizzare un prodotto specifico per capelli, ma meglio ancora, indossa un foulard o un cappello.

Per le zone come viso, ginocchia e tatuaggi, se ne porti, utilizza una protezione maggiore e apposita, mentre per palpebre, labbra e contorno occhi esistono degli stick appositi che contengono agenti ammorbidenti, come il burro di karitè, che mantengono morbide e idratate le zone interessate, senza dimenticare un’adeguata protezione.

La protezione solare, come dicevamo prima, è molto importante. Fai attenzione a usare prodotti dell’anno prima, in questo caso la protezione è quasi del tutto annullata. E anche se il tempo è nuvoloso, la protezione solare va spalmata lo stesso, i raggi passano attraverso le nuvole e colpiscono più violentemente quando meno te lo aspetti e quando pensi di essere più al sicuro, anche sotto l’ombrellone. Inoltre assicurati di indossare una protezione almeno SPF 30 per essere sempre protetta e abbronzarti uniformemente su tutto il corpo.

Ora che sai tutti gli errori da non commettere per essere sempre protetta dal sole, non ti resta che indossare il costume e tuffarti al mare, o in piscina.

Esposizione solare: gli errori da evitare