Crioterapia contro la cellulite: come funziona

La crioterapia funziona contro la cellulite, fa consumare calorie e ci rende più felici

Ha origini antiche ma solo in tempi recenti è diventata un metodo di cura molto diffuso: si tratta della crioterapia, che significa “cura con il freddo”.

Da sempre il freddo viene utilizzato per curare febbre, contusioni o traumi, ma ad oggi le sue applicazioni sono molteplici e anche estetiche. La crioterapia sembrerebbe infatti riuscire a bruciare fino a 800 calorie in un’ora. Questa tipologia di trattamento ha preso il via in Giappone e inizialmente serviva a curare l’artrite, ma anche a rilassare i muscoli in seguito a un allenamento. La sua diffusione sta aumentando tanto da essere usata da atleti, alcuni molto noti come il calciatore Cristiano Ronaldo, ma anche da celebrità.

Si bruciano calorie e al tempo stesso si riduce anche la cellulite. Come? Si deve stare per 180 secondi (massimo) all’interno di un apposito macchinario, o di una stanza, dove si viene esposti a temperature che vanno dai meno 120 ai meno 160 gradi.

La criosauna è una cabina circolare che lascia fuori la testa, la criocamera, invece, è una stanza dove possono entrare fino a sei persone. Prima di potervi accedere si deve stare in uno spazio a meno 60 grandi per trenta secondi per abituare il corpo.

Mani, naso, orecchie, bocca e piedi vengono protetti con delle mascherine. La spiegazione della sua azione è semplice. Durante la terapia il sangue si concentra nel cuore, quindi se dopo si fa un’attività di tipo cardiovascolare e si ritorna alla normalità, il passaggio fa bruciare fino a 800 calorie. E come se questo non bastasse, la pratica consente al nostro corpo di rilasciare anche gli ormoni del buonumore.

Il risultato è un beneficio sulla pelle: con tessuti più tonici e una riduzione degli inestetismi della cute, come quelli causati dalla cellulite. L’applicazione riesce nell’intento di tonificare, produce collagene, ma stimola anche il metabolismo.

A livello muscolare la crioterapia funziona molto bene per recuperare a seguito di un infortunio e infiammazioni: grazie al freddo vengono rilassati i muscoli e ridotti i gonfiori. È risaputo inoltre che il freddo è un ottimo alleato anche contro la percezione del dolore.

Per queste motivazioni è molto amata dagli sportivi e dai vip: l’attrice Lindsay Lohan, l’ex top model e première dame Carla Bruni, la cantautrice e attrice Mandy Moore e la modella Jessica Hart, per fare qualche nome.

Crioterapia contro la cellulite: come funziona