Come preparare la pelle all’abbronzatura

Tra non molto sarà tempo di spiaggia, ombrellone e di sole. E sappiamo tutte che uno dei vezzi estetici più desiderati in questo periodo è una bella abbronzatura dorata, che doni a lungo alla nostra pelle un aspetto radioso e in salute.

Simona Bondi

Simona Bondi Esperta di risparmio

Tra non molto sarà tempo di spiaggia, ombrellone e di sole. E sappiamo tutte che uno dei vezzi estetici più desiderati in questo periodo è una bella abbronzatura dorata, che doni a lungo alla nostra pelle un aspetto radioso e in salute. Affinché la tua tintarella sia perfetta, occorre preparare la pelle per tempo, iniziando sin da ora a compiere alcuni passi. Vediamoli insieme.

Pelle e abbronzatura: la vitamina A

In questo periodo si sente parlare moltissimo del betacarotene, meglio conosciuto come vitamina A. Questo elemento è indispensabile per preparare la pelle all’esposizione al sole e per garantirci una tintarella senza danni.

Si trova naturalmente in molti prodotti: in primis nelle carote, ma anche nel melone, nelle albicocche e nella zucca. Per integrare questa vitamina nella tua dieta puoi consumare anche spinaci, pomodori, broccoli.

Esistono anche specifici integratori in vendita in farmacia, ma se non hai particolari esigenze, il consiglio è sempre quello di utilizzare i prodotti che Madre Natura ci ha messo a disposizione.

Parole d’ordine: esfoliazione e idratazione

Affinché l’abbronzatura duri a lungo è necessario che non si limiti allo strato più superficiale della pelle. Per questo è importante eliminare tutto ciò che può costituire una “barriera” che impedisce ai raggi solari di svolgere questo compito.

Per ottenere una pelle perfettamente pronta all’abbronzatura la parola d’ordine è: esfoliazione. Un mesetto o due prima delle vacanze, effettua uno scrub su tutto il corpo una volta alla settimana e prima dell’epilazione. Non solo avrai una pelle dall’aspetto liscio e splendente, ma anche pronta a ricevere un’abbronzatura ideale.

Ricordati, inoltre, di idratare in profondità la tua cute. La pelle secca, screpolata e che non riceve il giusto grado di idratazione non è in grado di trattenere la tintarella. Applica tutti i giorni una buona lozione o crema corpo: dopo la doccia, prima di uscire e dopo ogni esposizione al sole.

Consigli per una pelle dorata, ma in salute

Fin qui abbiamo visto come preparare la pelle all’abbronzatura, ma è importante sapere che al momento dell’esposizione ai raggi solari, occorre prestare attenzione ad alcune cattive pratiche che rischiano di rovinare il lavoro svolto in precedenza.

  • Usa sempre i filtri solari e non pensare che una crema con SPF alto blocchi l’abbronzatura. I raggi solari possono essere dannosi e mettere a rischio la tua salute cutanea. Applica una protezione giusta per il tuo tipo di pelle: meglio una tintarella graduale che una brutta scottatura!
  • Non esporti mai al sole durante le ore più calde: i raggi solari d’estate sono particolarmente aggressivi e potrebbero causare seri danni alla pelle.
  • Idrata la pelle dopo ogni esposizione: anche se l’hai applicata la mattina o la sera prima, ricordati di usare sempre una buona crema idratante dopo ogni esposizione per restituire alla cute l’idratazione persa durante l’esposizione. Ricordati inoltre di bere molta acqua e di consumare frutta e verdura ricche di liquidi.

Simona Bondi Esperta di risparmio Appassionata di risparmio, dal 2008 gestisce il Blog DimmiCosaCerchi dove riporta iniziative promozionali dedicate al mondo del risparmio: campioni omaggio, concorsi a premio e buoni sconto sono all’ordine del giorno. http://www.dimmicosacerchi.it

Come preparare la pelle all’abbronzatura