Come preparare in casa un tonico fai da te con le piante

Sono molte le piante che permettono di preparare un ottimo tonico fai da te; non servono conoscenze di erboristeria, perché si possono utilizzare specie molto diffuse

Capita spesso di avere bisogno di un tonico e di trovare il barattolo vuoto; come fare? Ci viene in aiuto l’erboristeria, che grazie alle sue antiche conoscenze di permette di preparare ottimi prodotti decongestionanti per il viso, totalmente sicuri e molto facili da preparare. Non occorre andare alla ricerca di piante esotiche o di difficile riconoscimento: anche nel più comune giardino o parco si possono trovare moltissimi tesori della natura. Visto che però non sempre è possibile sapere se le piante hanno subito dei trattamenti oppure si trovano in luoghi con molto smog, è più sicuro acquistarle in un’erboristeria.

Uno dei toccasana della natura che si trovano con maggiore facilità sono di falsi frutti delle rose; si chiamano cinorrodi e sono delle bacche rosse o arancioni, che si notano sulle piante per tutto l’ivnerno. Sono ricche di vitamina C e di altre sostanze antiossidanti e si utilizzano immergendole in infusione in acqua calda, non bollente, per alcuni minuti. Quindi si schiacciano e si filtra il composto, preparando un’acqua rinfrescante, che si può anche bere per depurare l’organismo. Con lo stesso metodo si può preparare un infuso di tarassaco, una pianta tipica dei campi, di cui si utilizzano fiori e foglie; l’infuso ha un alto potere antiinfiammatorio. Anche il te può essere utilizzato come rimedio per le palpebre gonfie, con l’aggiunta di qualche goccia di olio di tea tree diventa anche rinfrescante, perfetto dopo una lunga giornata di lavoro.

Per il contorno occhi è perfetta la camomilla, o anche l’hamamelide. Un infuso perfetto si ottiene immergendo la pianta prescelta in acqua fredda per un paio di ore, quindi scaldare il tutto a bagno maria e lasciare a circa 60°C per 10-15 minuti. Il risultato va filtrato e conservato in un recipiente in frigo, può durare un paio di giorni. Preferite acqua distillata, o anche l’acqua oligominerale delle bottiglie ed evitate di utilizzare il tonico fai da te dopo qualche giorno dalla preparazione. Per una durata maggiore aggiungi un cucchiaio di alcool puro ogni 100 ml di prodotto. Per un effetto antisettico ed astringente si possono utilizzare le foglie di salvia, preparando un impacco. Con le foglie ed i fiori di alloro invece si prepara un decotto contro gli arrossamenti delle palpebre.

Immagini: Depositphotos

Come preparare in casa un tonico fai da te con le piante