Come essere bellissima in 5 mosse

Cosa mettere a fuoco per apparire bellissima? Cinque zone su cui puntare per non sbagliare

Questo è l’articolo degli articoli: se vivesse ancora San Tommaso d’Aquino ti direbbe che stai per leggere la Summa della Bellezza (e non Theologiae!) in soli cinque articoli: si direbbe importante. Se tu avessi pochi minuti da dedicare a te e alla tua bellezza dovresti puntare l’obbiettivo solo su questi cinque dettagli, i soli che ti fanno passare senza bacchetta magica da una Cenerentola qualsiasi a sei-la-donna-più-bella-che-abbia-mai-conosciuto. Pronta? Punta il timer!

1. La seduzione passa dal bianco

Se pensi che sia il bianco di un orecchino di perle, ricordati che Vermeer è vissuto tanto secoli fa e non fa più tendenza. Il bianco è solo ed esclusivamente quello del sorriso. Se vuoi essere bella, la prima cosa che devi fare è assicurarti che, a prescindere dalla perfezione del sorriso, sia il tuo smalto brillante a fare la differenza. Bandisci il caffè e il vino rosso, ma se il tuo futuro da sommelier ne rimanesse offeso, lanciati nelle procedure sbiancanti che solo le vere guru del sorriso sanno seguire. Tutto ciò che devi sapere per avere denti bianchissimi lo puoi leggere qui.

Chi seguire? Ovviamente, l’inossidabile Julia Roberts.

2. Make up, just for you!

Ogni maison lancia le ultime tendenze ed è impossibile non seguirle: dinamiche, effervescenti, brillanti e continuamente nuove. Tutto eccitante se vuoi spiazzare o farti amare dalle fashion blogger. Ma se il tuo scopo è apparire bellissima, devi conoscere ogni dettaglio del tuo viso e applicarti fino a trovare il “the best for you” che di sicuro non cambia ogni stagione. Perciò il consiglio spassionato è quello di trovare il tuo look classico (come la mitica Kate Middleton) e portarlo con leggerezza: ogni tanto fare qualche variazione sul tema, ma non esagerare. Smokey eyes con labbra nude, labbra rosso fuoco con eyeliner e mascara? Le eccezioni ci sono e in quel caso puoi sempre essere originale: a Carnevale manca poco, segnati la data.

Chi seguire? Jennifer Aniston: il suo make up costante (occhi in primo piano e labbra nude) sa valorizzarla nonostante alcuni difetti.

3. Indossa sempre abiti che ti fanno star bene anche se non sono di tendenza!

Inutile dire che anche l’abito vuole la sua parte, ma ci sarebbe da discutere sulle varie sfumature dello “star bene”. Ciò che ti fa star bene è sicuramente una tuta larga e comoda, ma non è detto che ti faccia apparire bella. Viceversa i tanto amati jeggins a vita bassa sono meravigliosi sulla tua amica taglia 38 o sul manichino in vetrina, ma su di te potrebbero stonare. Il sentirsi bene è quella sensazione appagante che solo l’unione tra estetica e portamento può dare. E dato che ogni donna è il peggior giudice di se stessa, meglio rivolgersi alla tua migliore amica (se non si chiama Chiara Ferragni). Se hai un vitino da vespa ma le cosce da terzino, meglio tralasciare la minigonna e optare per un look che armonizzi la linea. Insomma… indossa solo abiti che mettano in luce i tuoi punti di forza e non di debolezza!

Il modello è Kate Middleton: non sbaglia un colpo tra look chic o casual.

Kate Middleton in rosso

4. Pelle perfetta e luminosa

La pelle è un’altra caratteristica in primo piano e può fare la differenza. Ci sono persone che non sono molto belle, ma appaiono luminose e affascinanti per la loro pelle. E qui si apre il capitolo della skin routine che si fonda sui 4 imperativi di bellezza – detergi, esfolia, idrata e proteggi –, e il capitolo relativo all’abbronzatura che invecchia anticipatamente (meglio optare per un autoabbronzante piuttosto che indugiare nella tintarella tutto l’anno).

Una donna da seguire è Kate Winslet, dai lineamenti non perfetti, ma considerata da tutti estremamente bella e con una pelle leggendaria!

5. Capelli sempre cool

E qui cascano tutte quelle (ahinoi) che adorano i capelli lunghi ma non se li possono permettere poiché la capigliatura fluente e leonina che si vorrebbe in realtà è sempre sulla testa di un’altra persona. Tuttavia per essere belle non servono i capelli lunghi, ma un taglio perfetto per il tuo viso. E allora l’unico modo è concentrarsi sulle caratteristiche dei propri capelli e dei propri lineamenti e conoscere un hair stylist veramente bravo. L’hair stylist va monitorato se è appena entrato nelle tue grazie o se è stato il suggerimento di qualcuno che ti ha colpito per il look, e poi va assecondato con regolarità: praticamente una guerra alle doppie punte e a quei tagli che si fanno dopo 8 mesi per disperazione e che ti portano a essere ancora più disperata. Errore!

Lasciati ispirare dalle grandi attrici come Anne Scarlett Johansson capelli corti, Halle Barry, Michelle Williams e Scarlett Johansson.

Come essere bellissima in 5 mosse