Colore da star

I colpi di sole? Sono out. La colata di colore uniforme? Preistoria. Oggi le nuove tecniche di colorazione per i capelli esplorano nuove e più originali frontiere e prendono il nome di balayage, paneling o uplighting,  puntando su riflessi naturali ma di grande effetto.
La tecnica che una volta si chiamava colore o "tinta", operazione che aveva semplicemente lo scopo di ricoprire i capelli bianchi, si è evoluta negli anni trasformandosi in qualcosa di più. Decine di trattamenti diversi nascono come funghi nei saloni più celebri dalla Francia agli USA, mente le star fanno a gara a esibirli sulle chiome provocando ampi tam tam in Rete tra le hairstyle-addicted pronte a emularle.

Il primo trattamento che ha conquistato le celebrities, rimpiazzando le classiche mèches che troppo spesso sortivano un effetto poco naturale stile "striscie pedonali" è stato il balayage. Dal francese "balayer" (letteralmente"spazzare") la tecnica, che funziona sia sulle bionde che sulle brune, si effettua con spatola e pennello, con i quali di schiariscono leggermente le ciocche esterne o addirittura, come prevede la versione californiana del balayage, soprattutto quelle in corrispondenza delle punte, lasciando scuri i capelli in corrispondenza della radice. Il risultato? Capelli illuminati da naturali colpi di luce, come dopo una settimana passata al mare. Tra le estimatrici celebri Cameron Diaz, Ashley Olsen, Kimberly Stewart.

Meno naturale ma più cool è invece il cosiddetto uplighting: le punte delle ciocche vengono schiarite almeno di un tono, ottenendo un visibile effetto bicolor di grande impatto: L’uplighting dona soprattutto alle brune e viene preferito dalle più giovani e coraggiose. Volete vederne l’effetto? Guardate le immagini di Ashley Greene, Megan Fox, Alexa Chung.

Per chi preferisce un effetto multitono, c’è poi il paneling: ogni ciocca viene colorata di un tono diverso da quello di base a partire dalla scriminatura e fino alle punte. Il trattamento è l’ideale per dare profondità e movimento ai capelli scuri, come quelli di Cindy Crawford o Miley Cyrus.

C’è poi lo shatush, molto diffuso in Italia: un effetto sole particolarmente naturale, ottenuto applicando lo schiarente sui capelli temporaneamente cotonati. E’ il prediletto dalle modelle: Gisele Bundchen e Bar Rafaeli amano sfoggiare  chiome sapientemente schiarite con questo trattamento in abbinamento a un invidiabile abbronzatura.

Ma il vero trend, l’ultima moda più innovativa in fatto di colore è il grigio silver: mentre capelli argentati brillavano dalle passerelle alle sfilate parigine e newyorkesi pe 2010, persino una fashion-dipendente come Victoria Beckham veniva notata con riflessi argentei a fare capolino sul biondo platino dei capelli.

 

Colore da star