Claudia Cardinale controcorrente: bella comunque, senza mezzo lifting

Continua a fumare, a viaggiare, a recitare. Claudia Cardinale è l’icona di una bellezza che ha incantato nell’Italia del dopoguerra e della commedia al’italiana che sapeva raccontare le speranze, le aspettative della generazione che usciva dai patimenti subito durante occupazione e le fasi più cruenti del conflitto. Non teme le conseguenze delle rughe, delle malattie, di quanto è convenzionale per una donna che ha attraversato, come lei, il Novecento.

"Non ho paura, io. Né della morte, né d’invecchiare. Non ho queste ansie: non ho mai fatto mezzo lifting in vita mia, non m’interessa. Il tempo deve passare. Non puoi pensare di fermarlo, è un’assurdità", ha detto in un’intervista a Grazia, in edicola questa settimana.

L’attrice pluripremiata riceverà a giugno il Taormina Arte Award dal festival siciliano che le dedicherà una retrospettiva e probabilmente la vedrà presentare anche il film Ultima fermata, dove interpreta una sarta che custodisce un segreto, accanto a Philippe Leroy.

"Volevo scoprire il nostro pianeta, sognavo di fare l’esploratrice. E, in un certo senso, ci sono riuscita: ho lavorato in tutto il mondo. Ultimamente sono stata in Russia, in America, a Casablanca: sono sempre in giro, mi rendono omaggio dappertutto. Fin troppo!".

In una frase l’attrice si definisce: "Claudia Cardinale è una che ha fatto tutto quello che voleva. Senza mai arrendersi, battendosi sempre: perché nella vita non bisogna mai abbassare la guardia".

Lascia un commento

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Claudia Cardinale controcorrente: bella comunque, senza mezzo lifting