Cellulite: i trattamenti da fare in autunno

L'autunno è la stagione migliore per contrastare la cellulite: ecco come aggredirla

La lista dei buoni propositi che si compila in vacanza quando si ha il desiderio di cambiare stile, annovera fra il secondo e terzo punto il sogno di poter sfoggiare finalmente delle gambe perfette. La cellulite è il nemico di sempre di molte, ma se ancora non sei riuscita a debellarla, è proprio l’autunno il momento perfetto per dichiararle guerra. Hai tempo quasi 10 mesi e sai che la campagna sarà dura, subirai delle grandi sconfitte specialmente sotto Natale, ma avrai il tempo per rialzarti. Ecco le tue strategie: let’s go!

Dieta detox

La dieta è fondamentale per a contrastare la ritenzione idrica che è una delle cause della formazione della cellulite. Vanno limitati i cibi salati (insaccati di tutti i tipi) e limitato l’uso di sale anche sulle insalate: nella dieta escludi i cibi in scatola (anche quando sono legumi come lenticchie e piselli e ti sembra di alimentarti in modo sano) poiché contengono molto sale, prediligi invece i cibi freschi e di stagione: scegli gli agrumi che si raccolgono proprio in autunno e migliorano la circolazione sanguigna, le verdure a foglia verde, l’ananas che aiuta a drenare i liquidi e il pesce.

Surplus di bevande depuranti

Depurati con le tisane che puoi realizzare tu a casa con le erbe consigliate dal tuo erborista. Quelle che depurano e hanno effetti diuretici sono l’ananas, la betulla e il tarassaco, mentre quelle che favoriscono la circolazione sanguigna e riducono l’edema sono la centella asiatica, la vite rossa, l’ippocastano, il mirtillo e il ginko biloba.

Scrub costanti

Stimolare la pelle a rigenerarsi con massaggi a secco e con scrub costanti almeno due volte alla settimana è importante non solo per purificare la pelle, ma anche per riattivare la circolazione sanguigna attraverso il massaggio. Anche sotto la doccia puoi massaggiare le cosce alternando il getto con acqua calda e acqua fredda oppure con prodotti a base di sali e alghe o caffè – anche homemade – che stimolano il drenaggio dei liquidi oppure puoi usare i sali di Epsom detossinanti.

Born to be a walker

Camminare fa bene e lo dice anche la scienza, ma devi farlo con costanza se vuoi ridurre i liquidi stagnanti e migliorare la circolazione. Le giornate sono ancora lunghe, quindi dedica almeno 40 minuti al giorno per la tua camminata quotidiana da fare senza interruzioni. Se poi riesci a trovare il tempo per la palestra, sarebbe perfetto.

Prodotti specifici

Per poter vedere dei risultati puoi usare dei prodotti specifici. La cura deve essere costante, mattino e sera, e deve durare almeno 8 settimane. Il segreto è alternare i prodotti ogni due/tre mesi poiché agiscono in modo diverso e non rischi di sensibilizzare la cute. Arriverai a giugno in forma.

Cellulite: i trattamenti da fare in autunno