Cellulite? Si combatte a tavola: occhio alla cottura dei cibi

Combattere la cellulite è l’ossessione di ogni donna. Forse anche per questo si cercano sempre nuove cause cui attribuire la comparsa di questo orribile inestetismo. L’ultima della lista sono gli Ages (Advanced Glycation End-products), ossia sostanze tossiche che si formano a seconda del tipo di cottura dei cibi.

Secondo gli specialisti che si sono riuniti a Roma per l’annuale Congresso nazionale della Società italiana di Medicina Estetica, gli Ages avrebbero un ruolo predominante nella formazione di questo problema estetico e la loro quantità nei cibi cambierebbe a seconda del tempo e della tipologia di cottura e addirittura in base alla temperatura. Queste particelle creerebbero una sorta di "inquinamento" dei cibi cotti e, secondo i ricercatori,  sono state finora sottovalutate, sia per quantità nei cibi, sia per gli effetti collaterali relativi alla cellulite.

Secondo il dottor Luigi Rossi, medico specialista in Scienza dell’alimentazione e medicina preventiva e professore dell’Università di Bologna, "Alimenti cotti ad alte temperature, bevande e cibi ricchi di zuccheri raffinati sono una grossa fonte di Ages, complessi molecolari composti dall’unione tra il glucosio e le proteine, in particolare il collagene, che rendono i tessuti cutanei rigidi e fragili, provocando la comparsa delle rughe e della cellulite."

Secondo l’esperto basterebbe il contenuto di ages di una fetta di torta al giorno, o di 200 gr di carne cotta alla brace a creare la base per la comparsa dell’antiestetismo per eccellenza sulle cosce. Alimenti poveri di Ages sono invece i vegetali, il latte fresco pastorizzato, tutti i cibi cotti a vapore o a fuoco lento. Purtroppo non è possibile eliminare del tutto la presenza di ages dai cibi, ma seguendo una dieta a basso contenuto di zuccheri, e favorendo l’assunzione di cibo crudo ed al vapore riducendo le bevande zuccherate, si può mettere in atto una prevenzione funzionale contro la cellulite.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cellulite? Si combatte a tavola: occhio alla cottura dei cibi