Capelli: come prendersene cura dopo le vacanze

Dopo l'estate i capelli sono secchi e deboli? Rimedia con qualche coccola speciale

L’estate è un periodo di riposo, ma paradossalmente può essere stressante per i tuoi capelli. Anche se sulla spiaggia o in piscina li hai protetti utilizzando prodotti specifici, è possibile che con la fine delle vacanze ti appaiano un po’ stanchi e opachi, oppure che ti capiti di trovarne molti sulla spazzola. Mentre ti organizzi per un rientro al top, dovresti proprio riservare qualche attenzione anche a loro.

Stai già pensando con rammarico di dover ricorrere alla classica “spuntatina”? Accorciare le lunghezze di qualche centimetro può essere un’ottima strategia per rinforzare la chioma, ma non lo devi fare per forza. Prima controlla bene lo stato delle punte: se sono davvero secche e rovinate e molte sono doppie allora purtroppo il ricorso alle forbici è la tua opzione migliore, ma se la situazione non è così critica, con tutta probabilità puoi posticipare l’appuntamento con l’hair stylist.

Il primo accorgimento da mettere in campo è quello di bandire shampoo aggressivi e puntare su quelli delicati e privi di materie di sintesi. In genere hanno un aspetto trasparente e non fanno molta schiuma. Se in vacanza lavavi i capelli tutte le sere, è giunto il momento di limitare il numero dei lavaggi, in modo che anche il cuoio capelluto sia sottoposto a uno stress minore. Minore stress del cuoio capelluto significa minore produzione di sebo, e dunque capelli puliti più a lungo.

Per nutrire i capelli secchi puoi puntare sugli oli naturali come l’olio di mandorle, di jojoba o di cocco, oppure sul burro di karitè. Applicali sui capelli prima dello shampoo e lasciali in posa almeno mezz’ora. Se il tuo cuoio capelluto è molto reattivo e tende a irritarsi puoi applicare gli oli solo sulle lunghezze.

Un’altra maschera ottima per la bellezza dei capelli è quella a base di avocado: riduci in purea la polpa e amalgamala con due cucchiai di yogurt naturale, i capelli troveranno subito morbidezza e volume. Se hai un problema di irritazione, invece, punta sull’aloe vera oppure sull’argilla, che hanno proprietà purificanti. Per una maschera all’argilla te ne basta un cucchiaio da stemperare in poca acqua e applicare per circa dieci minuti.

Anche a tavola puoi fare qualcosa: per capelli più forti, consuma più spesso cibi ricchi di ferro come carne magra, uova, farine integrali, frutta secca e legumi, ma anche fonti di “grassi buoni” come olio d’oliva, salmone, mandorle e avocado. Largo anche al betacarotene contenuto nelle verdure arancioni e rosse, ma anche negli asparagi e nei cavoli.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Capelli: come prendersene cura dopo le vacanze