Ashley Graham, un’icona curvy che conquista Sports Illustrated

Dopo la lingerie sexy, Ashley Graham compare sulla copertina di Sports Illustrated: l'obiettivo è quello di cambiare la società e il modo di pensare

Negli ultimi anni Ashley Graham è divenuta il simbolo di tutte le donne curvy del mondo: la modella 29enne, originaria del freddo Nebraska, è recentemente apparsa sulla copertina del periodico sportivo statunitense Sports Illustrated, scrivendo la storia. Sì perchè per la prima volta nella storia una donna formosa compare sulla copertina del magazine che, in realtà, ha realizzato ben tre differenti copertine con tre diverse donne per rappresentare le diverse forme di bellezza femminile.

La tipologia di donna rappresentata da Ashley Graham è quella con le curve, con qualche chilo di troppo, ma comunque sensuale allo stesso modo. Per la modella statunitense raggiungere però questo traguardo non è stato così facile: si è dovuta battere a lungo e con tenacia per difendere il proprio corpo da chi lo vedeva brutto e inaccettabile. A soli 17 anni si è trasferita a New York , lasciando soli i suoi genitori, e qui nella Grande Mela ha dovuto affrontare molti ostacoli, ma la sua determinazione nel sapere cosa voleva e quali fossero i suoi sogni l’ha portata ad essere una modella di fama mondiale.

Nel 2013 lancia con Addition Elle una linea di lingerie sexy per donne curvy ed è subito un successo: nessuno si aspettava una risposta così forte dal mercato, ma in realtà c’erano tantissime donne americane formose che desideravano indossare un completino sexy per qualche occasione particolare e che spesso si ritrovavano a girovagare per i grandi magazzini alla ricerca di qualcosa che facesse per loro. La lingerie promossa da Ashley Graham va infatti a soddisfare quella grande fetta di mercato trascurata dalla più nota e accreditata Victoria’s secret che ha sempre venduto e continua a vendere esclusivamente lingerie per donne magre.

Più e più volte la modella statunitense si è mostrata in pubblico per difendere le sue forme e quelle di tutte le altre donne: nel maggio dello scorso anno è intervenuta nel corso di TED talk, incoraggiando tutte le donne curvy del mondo ad accettare il loro corpo così com’è. E in merito alla chirurgia estetica afferma che un ritocchino delicato e leggero possa essere ammissibile, ma non lo è, al contrario, il ritocco che miri a cambiare il viso, il corpo e persino il colore della pelle. In conclusione, il messaggio che Ashley Graham vuole lanciarci è di trovare l’amore verso se stessi dentro di noi, senza cercare il paragone con gli altri, perché la perfezione non esiste ed ognuno, a suo modo, è bello.

Immagini: Depositphotos

Ashley Graham, un’icona curvy che conquista Sports Illustra...