L’ex prima ballerina affetta da Alzheimer rinasce ascoltando Il lago dei Cigni

Marta Gonzalez, malata di Alzheimer e morta nel 2019, ripresa nell’emozionante video in cui si commuove e accenna dei passi di ballo ascoltando in cuffia la musica del Lago dei Cigni

Ci sono video che non possono lasciare indifferenti, immagini e suoni che toccano nel profondo del cuore, che danno speranza. In questo, l’ex prima ballerina di danza classica Marta C Gonzalez, malata di Alzheimer e morta nel 2019, è stata ripresa nella sua casa di cura di Valencia, mentre il suo infermiere le metteva le cuffie e le faceva ascoltare il Lago dei cigni di Tschaikovsky.

Non appena la musica è partita, la mente di Marta è tornata indietro nel tempo, al 1967, quando ballava su quelle note. E l’anziana, ormai in sedia a rotelle, ha iniziato a muovere le sue braccia e le sue mani come faceva allora, emozionandosi ed emozionando.

Il momento toccante, catturato prima che la signora Gonzalez morisse nel 2019, è stato condiviso dall’Associazione Musica para Despertar, ente benefico spagnolo che utilizza la musica nelle vite dei pazienti malati di demenza per migliorare il loro umore e la memoria, tra le altre cose.

Anche l’attore Antonio Banderas ha condiviso il video sul suo account Facebook ieri sera, scrivendo a commento: “53 anni fa eri una ballerina del New York Ballet. La magia della musica di Tchaicovsky è riuscita a farsi beffe del tuo Alzheimer. È passato un anno da tutto questo. Ora, in occasione della tua scomparsa, serve la diffusione di queste immagini come meritato riconoscimento della tua arte e della tua passione. RIP Marta C. Gonzalez.”

“Il potere della musica è incommensurabile”, ha detto l’associazione. ‘Possa riposare in pace.’

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’ex prima ballerina affetta da Alzheimer rinasce ascoltando Il lago...