Manuel Bortuzzo, di nuovo in vasca, sfida i colleghi

L’incredibile forza d’animo di Manuel Bortuzzo, paraplegico dopo la famosa sparatoria in cui era rimasto coinvolto . Tornato in vasca, lancia una sfida ai colleghi: “Un 50 stile, quando volete”

È davvero difficile riassumere con le parole l’incredibile forza d’animo di Manuel Bortuzzo, il giovane nuotatore divenuto paraplegico dopo essere rimasto coinvolto, per errore, in una sparatoria a Roma, il 3 febbraio 2019.

Manuel era tornato in vasca già a marzo, a un mese dall’agguato. E oggi, in un video postato sul suo profilo Instagram, lo si vede nuotare e lanciare una sfida agli amici e colleghi Gabriele Detti e Gregorio Paltrinieri, campioni di nuoto.

Vi sfido in un 50 stile, quando volete

Sfida prontamente raccolta da Paltrinieri e Detti che replicano così: “Sei una bestia” scrive il primo, mentre Detti rilancia: “Quando vuoi te”

Il padre di Manuel, Franco, ha commentato sotto alla foto del figlio: “Oggi è una giornata storica, si inizia la guerra”

Manuel Bortuzzo, di nuovo in vasca, sfida i colleghi