Lupo e Nuvola, i cani dell’hotel Rigopiano sopravvivono alla valanga

Lupo e Nuvola, i cani dell'hotel Rigopiano, sono riusciti a sopravvivere alla valanga e sono tornati a casa dopo il disastro

Fonte: Mediaset

Lupo e Nuvola ce l’hanno fatta. I due cani che abitavano presso l’Hotel Rigopiano, sul Gran Sasso, sono sopravvissuti alla valanga e sono arrivati sani e salvi in una frazione di Farindola. A rivelarlo una ragazza che, ancora sconvolta dalla tragedia, è riuscita a sorridere nuovamente trovandosi davanti i due cani. Lei è Martina Rossi, barista dell’Hotel Rigopiano, che su Facebook ha postato le foto di Lupo e Nuvola, miracolosamente sopravvissuti al disastro e arrivati alla sua porta in queste ore.

I pastori abruzzesi, un maschio e una femmina, erano inseparabili e appartenevano al proprietario dell’hotel. “Lupo e Nuvola – ha scritto Martina Rossi in un post su Facebook – i pastori abruzzesi nati e cresciuti all’Hotel Rigopiano, non so come, sono riusciti a raggiungere la mia contrada, una frazione di Farindola (Villa Cupoli) sani e salvi. Questo non può di certo colmare il vuoto e la distruzione che attraversa un paese in ginocchio ancora speranzoso, nell’attesa soltanto di notizie positive, me in prima persona. Ma questi due bellissimi cagnoloni, rivedendoli, di certo sono riusciti a farmi tornare a battere il cuore, almeno per qualche secondo, riportando la speranza”.

I cani sono in buone condizioni e, dopo essere stati rifocillati, sono stati immediatamente affidati alla lega nazionale del cane che se ne prenderà cura. Nel frattempo continuano senza sosta le ricerche dei dispersi fra la neve e le macerie dell’Hotel Rigopiano. “Ero sceso per coordinare da Pescara le operazioni di soccorso per lo sgombero neve, poi la situazione alle 17 è precipitata. Per questo non ero lì – ha raccontato il direttore dell’hotel Bruno Di Tommaso, nipote del gestore Roberto Del Rosso -. L’avevo sentito alle 16 attraverso messaggini, stavo aggiornando i ragazzi sulla situazione. Roberto era preoccupato per la tanta neve”. Al momento della tragedia all’interno della struttura erano presenti undici dipendenti e ventiquattro ospiti. “Tutto lo staff era radunato al bar – ha svelato Di Tommaso – mentre gli ospiti si trovavano nella hall perché stavano per andare via”.

Lupo e Nuvola, i cani dell’hotel Rigopiano sopravvivono alla valanga
Lupo e Nuvola, i cani dell’hotel Rigopiano sopravvivono alla&nbs...