L’amore da favola di una coppia affetta da sindrome di Down

Tommy e Maryanne Pilling sono sposati da 24 anni e si amano ancora come il primo giorno

Si parla sempre di quanto l’amore sia in grado di vincere su tutto. “Omnia vincit amor”, scriveva Publio Virgilio Marone, facendo sognare un grande amore. Uno di quelli da “per sempre”. L’amore è la forza che ci muove ogni giorno e ci fa compiere bellissimi gesti, anche di fronte alle difficoltà.

Mantenere vivo un rapporto e un matrimonio dopo tanti anni non è poi così facile e scontato. Sono molte le persone che sembrano essere fatte le une per le altre ma poi, dopo qualche mese di matrimonio, finiscono per separarsi. Se trovare la persona giusta e rimanere insieme per sempre può essere una vera impresa, provate a immaginare quanto possa essere complicato per chi si trova a convivere con disabilità o patologie particolari.

Ma il lieto fine esiste per tutti, o almeno così vogliamo credere, e anche le persone che necessitano di cure e bisogni particolari possono vivere un amore felice. Ne sono una dimostrazione Tommy e Maryanne Pilling, una coppia inglese affetta da sindrome di Down.

I coniugi Pilling sono sposati da 24 anni e sono stati i primi a farlo nel Regno Unito. Quando hanno deciso di diventare marito e moglie, ovviamente non sono mancate le critiche e le polemiche da parte di chi credeva che una coppia come loro non potesse avere un futuro. Tuttavia, hanno dovuto ricredersi perché il loro amore è come una favola.

48 anni lei e 61 lui, si incontrarono per la prima volta nel 1990 in un istituto per adulti con problemi di apprendimento e per Maryanne fu amore a prima vista. Dopo soli 18 mesi dal loro primo incontro, Tommy regalò a Maryanne un anello di plastica comprato ad un distributore automatico, chiedendole di sposarlo. Ovviamente prima chiese il permesso alla madre della donna, che vive in una casa accanto alla coppia ed è dell’idea che “Tutti dovrebbero poter sposare l’amore della propria vita”.

Convolati a nozze il 15 luglio 1995, Tommy e Maryanne si amano ancora come il primo giorno e ciò che rende la loro storia così speciale è che, nonostante le difficoltà, sono riusciti in tutti questi anni a condurre una vita normale. Con l’aiuto della mamma di Maryanne, infatti, hanno imparato a cucinare e a svolgere i lavori quotidiani.

Purtroppo, però, 5 anni fa all’uomo è stata diagnosticata una forma di demenza e oltre a faticare a svolgere alcune attività potrebbe, col tempo, dimenticare la sua Maryanne ma lei è disposta a fare qualsiasi cosa per aiutare il marito. A dimostrazione del fatto che l’amore non conosce confini e va oltre ogni barriera.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’amore da favola di una coppia affetta da sindrome di Down