La forza di Manuel, a un mese dall’agguato: “Finalmente in vasca”

Manuel Bortuzzo è tornato in acqua. A un mese dall'agguato che gli ha provocato la paralisi alle gambe, l'atleta è tornato in piscina: "Finalmente in vasca"

Ci sarebbe da commentare per ore l’incredibile forza di volontà ed energia di questo ragazzo. Manuel Bortuzzo, il nuotatore rimasto paralizzato alle gambe dopo l’agguato della notte tra il 2 e 3 febbraio 2019, vittima innocente di uno scambio di persona (gli aggressori, fermati il 6 febbraio, hanno ammesso di aver sparato per errore).

A un mese dal tragico incidente Manuel è tornato in vasca, nella piscina della Fondazione Santa Lucia. Un video lo riprende, mentre Manuel percorre la vasca a stile libero, per poi fermarsi, levarsi gli occhialini e dire sorridente alle telecamere:

Ciao ragazzi, finalmente sono tornato in vasca oggi. una emozione bellissima, Oggi inizia la mia riabilitazione qui, in acqua. Un saluto a tutti, ci vediamo presto

Davvero una #bellastoria.

La forza di Manuel, a un mese dall’agguato: “Finalmente in...