Facebook sarà a pagamento. Il ritorno di una bufala

Negli ultimi giorni sulle bacheche sta circolando la notizia che Facebook vuole rendere a pagamento gli account personali. Ma non è vero niente

Negli ultimi giorni e in queste ore, negli status di moltissimi utenti Facebook sta circolando un testo, veicolato alla maniera della catena di Sant’Antonio, che mette in allarme tutti gli iscritti al social network, costretti a pagare a breve l’utilizzo del proprio profilo personale. Eccone un estratto:

Ora è ufficiale! È apparso nei media. Facebook ha appena pubblicato il suo prezzo di entrata: 5,99 € per mantenere l’abbonamento gold del vostro status di vita “privata”. Se si incolla questo messaggio sulla vostra pagina, sarà offerto gratuitamente (ho detto incolla non condividere) altrimenti domani, tutte le vostre pubblicazioni possono diventare pubbliche…

Ragazzi: è una bufala! Il testo di questo messaggio virale, nasce addirittura nel 2009 in lingua inglese e per qualche ragione torna periodicamente a circolare, arricchito di dettagli e riadattato, sulle bacheche di nuovi ed ignari utenti. Forse è il timore di perdere anni di ricordi e relazioni che fa scattare il panico e spinge a dire: è solo un copia-incolla, che mi costa? Se poi non è vero, meglio.

Ecco, esatto: meglio! Sapere che non c’è nulla da temere è sicuramente una #bellastoria che, una volta scoperta, ci si sente quasi in dovere di condividere; soprattutto su Facebook e soprattutto con tutti quelli che, fra i nostri amici, magari ci sono cascati e ci stanno cascando in queste ore.

Lascia un commento

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Facebook sarà a pagamento. Il ritorno di una bufala