Mettono in vetrina un manichino vestito da sposa in carrozzina e la foto diventa virale

Un bellissimo omaggio alla disabilità e un messaggio di accettazione che dovrebbe diffondersi sempre di più

Nel Regno Unito, a Portishead, un atelier di abiti da sposa è diventato “famoso” dopo aver allestito una vetrina un po’ insolita, colpendo piacevolmente tutti i passanti. Lo staff, infatti, qualche mese fa ha esposto un meraviglioso abito da sposa su un manichino in sedia a rotelle.

Non è una cosa che succede tutti i giorni, ma è stata molto apprezzata dai passanti e dagli utenti del web che continuano ad elogiare la boutique per questo bellissimo omaggio alla disabilità.

La boutique, The White Collection, non si aspettava assolutamente di ricevere questa attenzione. Tutto è iniziato quando Beth Wilson, 36enne di Bristol, è passata davanti all’atelier. Beth è sulla sedia a rotelle e vedere quella vetrina l’ha quasi commossa, così l’ha fotografata e ha postato il suo scatto su Twitter. In poco tempo il suo post è diventato virale.

Tanti sono stati i commenti e le condivisioni. Era la prima volta che Beth vedeva yn manichino vestito da sposa su una sedia a rotelle in una vetrina. Nel mondo della moda queste cose non si vedono quasi mai, eppure le persone disabili sono esattamente come le altre. Generalmente le boutique di abiti da sposa allestiscono vetrine perfette, concentrandosi su persone fisicamente sane; The White Collection si è distinta dalla massa, decorando addirittura la sedia a rotelle con fiori invece di coprirla.

Così facendo, l’intero staff ha dimostrato di essere in grado di lavorare con qualunque cliente, indipendentemente dalle esigenze. Un gesto che è stato più che apprezzato. Spesso i disabili si sentono “invisibili” perché, alla televisione e nelle riviste, non vedono mai nessuno come loro. Il mondo non li aiuta nemmeno, dal momento che quasi tutto è inaccessibile per coloro che, ogni giorno, devono muoversi su una sedia a rotelle.

Sono molte le persone che hanno una forma di disabilità ed è giusto che si possano sentire rappresentate. Spesso gli ausili per la mobilità sono visti in maniera negativa, come qualcosa che deve essere nascosto, quando in realtà danno libertà a chi ne ha bisogno.

Quando progettava la vetrina, Laura Allen -la proprietaria del negozio- non si sarebbe mai aspettata tutto questo successo. La sua è stata una semplice idea, ma è arrivata dritta al cuore di tantissime persone. Un messaggio di accettazione che dovrebbe diffondersi sempre più.

manichino-sedia-rotelle

La vetrina dell’atelier – fonte: Facebook

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mettono in vetrina un manichino vestito da sposa in carrozzina e la fo...