Quest’uomo ha ragione: viviamo nel modo sbagliato